HomeConsum-attoriVia libera all'iniziativa Save the Bees

Via libera all’iniziativa Save the Bees

Via libera all’Iniziativa dei cittadini europei (ICE) Save Bees and Farmers. Superato il traguardo di 1 milione di firme valide, anche i certificati di 27 Stati membri dell’UE sono stati accettati e la Commissione europea ha dichiarato il successo dell’ICE.

Gli organizzatori saranno a breve invitati dalla Commissione europea, entro 3 mesi anche al Parlamento europeo, per condividere l’Iniziativa #SalviamoleApi e gli agricoltori. La biodiversità è in drastico calo, i suoli e le acque sempre più inquinati dagli agrotossici. Non c’è tempo da perdere.

Le richieste di #SavetheBees and Farmers

L’ICE #SavetheBees and Farmers chiede:

  • l’eliminazione graduale di impiego dell’80% dei pesticidi sintetici entro il 2030 e del 100% entro il 2035,
  • il ripristino della biodiversità sui terreni agricoli,
  • il sostegno finanziario agli agricoltori per favorirne la transizione verso pratiche agroecologiche. (1)

La pervasività degli agrotossici è ormai nota. Il network che ha organizzato l’ICE ‘Salviamo le api’ ha dimostrato che i pesticidi si annidano persino nelle camere da letto, come abbiamo visto. (2) Ed è ormai evidente che due terzi del pianeta sia ormai avvelenato dai residui degli agrochimici. (3)

Largo all’agroecologia

Questa è la settima ICE di successo e già la seconda contro i pesticidi. (4) Si tratta di un forte segnale democratico ai decisori europei e nazionali affinché ascoltino i cittadini e abbandonino i pesticidi tossici. Gli agricoltori e la scienza hanno dimostrato che l’agroecologia può nutrire il mondo senza prodotti chimici. È ora che i nostri politici smettano di ascoltare l’agrobusiness e inizino a lavorare per il futuro dei nostri figli’, commenta Martin Dermine, principale rappresentante di questa ICE e direttore esecutivo di PAN Europe.

In molti Paesi dell’UE, i ministeri dell’Agricoltura sembrano avere una fede malsana nelle benedizioni dell’agrobusiness o un rapporto troppo stretto. Pertanto, mirano a impedire i cambiamenti che libererebbero il nostro sistema alimentare dalla dipendenza dai prodotti chimici. La raccolta di 1 milione di firme valide durante la pandemia di Covid, tuttavia, è un segnale forte per una transizione verso un’agricoltura rispettosa del clima e delle api’, commenta Helmut Burtscher-Schaden, vice rappresentante principale dell’ICE (GLOBAL 2000, Amici della Terra Austria).

Pesticidi, una fase cruciale

Il via libera all’ICE Save the Bees arriva in una fase cruciale. È infatti in corso di elaborazione la proposta di regolamento che sostituirà la direttiva 2009/128/CE, sull’uso ‘sostenibile’ dei pesticidi.

Il testo è stato accuratamente analizzato da un team di organizzazioni a tutela di ambiente e salute, che ha presentato modifiche concrete, di cui abbiamo riferito. (5)

Note

(1) Dario Dongo. #SalviamoLeApi, la società civile chiede una vera transizione ecologica senza pesticidi in UE. GIFT (Great Italian Food Trade),17.6.22

(2) Marta Strinati. Pesticidi in camera da letto. Le analisi dell’ICE Save Bees. GIFT (Great Italian Food Trade), 21.9.21

(3) Marta Strinati. Pesticidi, due terzi del pianeta a rischio di inquinamento ambientale. GIFT (Great Italian Food Trade), 26.9.22

(4) Finora sono state lanciate 94 ICE e solo 7 sono riuscite a raccogliere 1 milione di firme valide. Nel 2017, l’ICE STOP Glifosato ha raccolto con successo 1,07 milioni di firme valide, chiedendo il divieto del glifosato, una maggiore trasparenza sui test di tossicità dell’industria e l’eliminazione graduale dei pesticidi.

(5) Dario Dongo, Marta Strinati. Uso sostenibile dei pesticidi, le richieste di riforma della società civile. GIFT (Great Italian Food Trade), 4.9.22

+ posts

Giornalista professionista dal gennaio 1995, ha lavorato per quotidiani (Il Messaggero, Paese Sera, La Stampa) e periodici (NumeroUno, Il Salvagente). Autrice di inchieste giornalistiche sul food, ha pubblicato il volume "Leggere le etichette per sapere cosa mangiamo".

Articoli correlati

Articoli recenti

Commenti recenti

Translate »