HomeIdeeTerrepadane respinge l’assalto del cerchio magico di Coldiretti.#VanghePulite

Terrepadane respinge l’assalto del cerchio magico di Coldiretti.#VanghePulite

Il Consorzio Agrario Terrepadane respinge una volta per tutte i tentativi di assalto da parte del cerchio magico di Coldiretti, che per tre anni ha provato in tutti i modi a inglobarlo nella Federconsorzi 2, alias CAI (Consorzi Agrari d’Italia) S.p.A. e CAI Real Estate S.r.l. #VanghePulite.

1) Terrepadane, il Consorzio degli agricoltori per gli agricoltori

Terrepadane è un Consorzio Agrario modello, con 120 anni di storia, costruito dagli agricoltori per gli agricoltori. I dati del bilancio 2022, approvato all’unanimità il 12 maggio 2023, sono emblematici:

  • oltre 250 milioni di euro di fatturato, +24% rispetto al 2021,
  • ristorno ai soci (0,3% del fatturato) in crescita, con 2 milioni di euro redistribuiti nell’ultimo decennio,
  • patrimonio triplicato in quasi quindici anni,
  • 200 dipendenti, con 1.300 euro di premio di produzione per gli ottimi risultati conseguiti. (1)

2) Federconsorzi 2, i tentativi di conquista

Il cerchio magico di Coldiretti si è accanito nel tentativo di conquista del Consorzio Agrario Terrepadane. Con l’ingorda pretesa di inglobare i suoi tesori e la gestione nella ‘Federconsorzi 2’, alias CAI S.p.A. e CAI Real Estate S.r.l.

La giunta guidata da Marco Crotti si è però opposta con fermezza agli assedi e le intimidazioni dei sodali di Vincenzo Gesmundo. (2) Con ottime ragioni, considerato che:

  • l’operazione Federconsorzi 2 ha snaturato i consorzi agrari, ispirati per legge al mutualismo, annegandoli in società di capitali sottratte alla loro gestione,
  • CAI Real Estate S.r.l. ha bruciato 21 milioni di euro ai primi quattro consorzi agrari oggetto di conquista (Adriatico, Centro Sud, Tirreno ed Emilia. V. note 3,4),
  • la gestione disastrosa del progetto complessivo (la c.d. ‘piramide di Gesmundo’) ha già causato liquidazioni e pignoramenti, da AgriCorpoFiasco ad Agriconfidi. (5)

3) Assalti e giochi di forza

Il CdA del Consorzio Agrario Terrepadane ha respinto le richieste di cedere i propri rami d’azienda e il patrimonio immobiliare alla Federconsorzi 2 già nella primavera 2020. Coldiretti era giunta a iscrivere nuovi soci a loro insaputa, e minacciare quelli già iscritti, per far cadere la giunta di Marco Crotti alle elezioni del maggio 2021. Ma gli agricoltori piacentini non si sono fatti intimidire né prendere per il naso.

Coldiretti ha allora contestato la regolarità delle elezioni perse in un ricorso arbitrale al Tribunale di Piacenza, ma ha perso anche in quella sede a ottobre 2022. (6) E si è frattanto rivolta al governo – sempre sensibile agli ordini del ‘capo dei capi’ di Palazzo Rospigliosi, Vincenzo Gesmundo – per ottenere che il ministero dello ‘sviluppo economico’ eseguisse a sua volta ispezioni e indagini sulle elezioni stesse. (7)

4) Il teatro dei pupi

Un ministro appena insediato – scritturato subito al teatro dei pupi di Coldiretti – è giunto a disattendere il lodo arbitrale che ha confermato il corretto svolgimento delle elezioni (emesso da tre docenti universitari, con 62 pagine di motivazioni, dopo un anno di lavoro). Diffidando il Consorzio Agrario Terrepadane a subire ulteriori ispezioni ministeriali sulle elezioni del 2021, dietro minaccia di commissariamento.

Il TAR Emilia-Romagna (sede di Parma) ha peraltro annullato l’illegittima – oltreché vergognosa – diffida ministeriale. La quale ha raccolto vivaci polemiche anche da parte dei rappresentanti di Confindustria, Confagricoltura e Confcooperative. (8) Ma la giunta del Consorzio Agrario Terrepadane ha ben inteso lo stile del teatro dei pupi e così, senza attendere altre tragicommedie, ha presentato le dimissioni a fine giugno 2023. (9)

5) Consenso plebiscitario, indipendenza

Gli agricoltori e allevatori iscritti al Consorzio Agrario Terrepadane hanno votato la loro giunta – sempre guidata da Marco Crotti – a maggioranza plebiscitaria, il 4 luglio 2023. (9) Dopo avere sventato l’ulteriore e misero tentativo degli accoliti di Coldiretti di fare annullare anche tali elezioni, presso la Sezione delle Imprese al Tribunale di Bologna che a sua volta ha dato torto alle ambizioni del cerchio magico. (10)

Efficienza, indipendenza, libertà d’impresa. #VanghePulite.

Dario Dongo

Note

(1) Giovanni Volpi. Terrepadane, la carica dei 500 soci: sì al bilancio record, no al commissario. Il mio Giornale. 13.5.23 https://tinyurl.com/3xs4ezxk

(2) V. paragrafo ‘Terrepadane, agricoltori resistenti’, nel precedente articolo di Dario Dongo. Federconsorzi 2, AgriRevi, AIPO (Unaprol). Affari d’oro per il cerchio magico di ColdirettiGIFT (Great Italian Food Trade). 3.6.21

(3) Dario Dongo. Federconsorzi 2 e CAI Real Estate, i tesori immobiliari dei Consorzi Agrari. GIFT (Great Italian Food Trade). 27.3.21

(4) Dario Dongo. Federconsorzi 2 alias CAI SpA, un po’ di chiarezzaGIFT (Great Italian Food Trade). 15.3.21

(5) AgriCorpoFiasco, Federconsorzi 2, Agriconfidi. Il collasso della ‘piramide di Gesmundo’.  GIFT (Great Italian Food Trade). 17.12.22

(6) Regolare l’elezione di Crotti a presidente di Terrepadane. Piacenza sera. 12.10.22 https://tinyurl.com/nd8p9396

(7) Claudia Molinari. Coldiretti: il lodo non ha chiuso il caso delle elezioni del Cda di Terrepadane. La Libertà. 15.10.23

(8) Terrepadane, il Tar sospende la diffida del Ministero. Il Piacenza. 7.11.22. https://tinyurl.com/3sb75bsx

(9) Giovanni Volpi. Terrepadane: il Consiglio si dimette, nuove elezioni per evitare l’arrivo del commissario. Il mio Giornale. 22.6.23 https://tinyurl.com/2p8tcz29

(9) Terrepadane “Plebiscito per il consiglio uscente, Crotti rieletto presidente”. Piacenza sera. 4.7.23 https://tinyurl.com/3xrbmmsp

(10) Marcello Pollastri. Ricorso contro il voto in velocità Terrepadane alle urne tra i veleni. La Libertà. 4.7.23

+ posts

Dario Dongo, avvocato e giornalista, PhD in diritto alimentare internazionale, fondatore di WIISE (FARE - GIFT – Food Times) ed Égalité.

Articoli correlati

Articoli recenti

Commenti recenti

Translate »