HomeLibriAgricoltura è cibo. La rivoluzione necessaria

Agricoltura è cibo. La rivoluzione necessaria

Nell’imminenza delle elezioni europee dell’8 e 9 giugno 2024, pubblichiamo l’ebook ‘Agricoltura è cibo. La rivoluzione necessaria‘ con una raccolta di articoli dell’avvocato Dario Dongo.

Il compendio ripercorre le istanze degli agricoltori in rivolta e le cause della crisi, che riguarda tutti noi. Le richieste avanzate nella ‘protesta dei trattori’ sono condivise e sostenute dal fondatore di GIFT – Great Italian Food Trade, candidato all’Europarlamento per il Nord-Est con il movimento Pace, Terra, Dignità.

A seguire l’introduzione all’ebook stilata da Dario Dongo.

Le cause della ‘protesta dei trattori’

A gennaio 2024 gli agricoltori in Italia e altri Paesi membri UE hanno avviato una lunga serie di proteste e manifestazioni per rivendicare il loro sacrosanto diritto a un reddito dignitoso mediante divieto delle vendite sottocosto dei loro prodotti. Oltre a richiedere aiuti diretti per affrontare la transizione ecologica e ridurre la burocrazia a carico delle aziende agricole familiari e contadine, che tuttora rappresentano il 94,8% del totale a livello UE.

Gli agricoltori inoltre si oppongono:

– alla deregolamentazione nuovi OGM (New Genomic Techniques, NGTs) e alla loro brevettabilità, che aggraverebbe la loro dipendenza dai quattro monopolisti globali di pesticidi (o fitofarmaci) e sementi

– al consumo dei suoli, agricoli e non, e al loro esproprio da parte di privati per installare impianti fotovoltaici ed eolici che devono semmai venire installati al largo delle coste (7.500 km, in Italia)

– agli accordi di libero scambio che prevedono l’importazione in UE di derrate agricole e alimentari in arrivo da Paesi terzi, a dazio zero, senza condizioni di reciprocità

– alla privazione della libertà di affidarsi agli oltre 2.500 liberi professionisti e ai piccoli centri di assistenza agricola (CAA), in Italia, per gestire i loro fascicoli aziendali.

Dal campo alla tavola, cosa mangeremo?

La sopravvivenza delle aziende agricole piccole e medie, in Italia e in Europa, è oggi a grave rischio. Ma i cittadini e consumatori non paiono ancora rendersi conto che la crisi dell’agricoltura locale avrà effetti drammatici sulla nostra possibilità di acquistare gli alimenti che appartengono alla nostra cultura e tradizione secolare. Oltre ad aggravare l’esodo dai territori rurali, l’abbandono dei campi e così la protezione idrogeologica degli ecosistemi, la crisi economica.

L’ebook offre un resoconto delle proteste degli agricoltori, l’analisi delle cause della crisi in atto e le soluzioni necessarie a porvi fine. Senza trascurare un’esigenza fondamentale, riportare all’agricoltura e alle società civile le immani risorse che l’Unione Europea e gli Stati membri intendono destinare all’economia di guerra, i cui unici beneficiari sono le industrie delle armi.

#TerraNonGuerra, #PaceTerraDignità’

L’ebook è scaricabile a questo link.

ebook Dario Dongo

Marta Strinati

Giornalista professionista dal gennaio 1995, ha lavorato per quotidiani (Il Messaggero, Paese Sera, La Stampa) e periodici (NumeroUno, Il Salvagente). Autrice di inchieste giornalistiche sul food, ha pubblicato il volume "Leggere le etichette per sapere cosa mangiamo".

Articoli correlati

Articoli recenti

Commenti recenti

Translate »