Progresso

AmoreTerra, filiera italiana biologica

AmoreTerra, filiera italiana biologica

#FilieraAmoreTerra, un progetto virtuoso che coordina produzioni agricole italiane bio, laboratori artigiani locali, tracciabilità e informazione trasparente, ricerca e progetti educativi. Un ottimo esempio del Made in Italy che più ci piace.

AmoreTerra, un progetto di filiera italiana biologica

AmoreTerra nasce nel 2012 su iniziativa di due giovani. Michele Lenge, che si impegna nella ricerca di aziende agricole biologiche in aree particolarmente vocate e laboratori artigiani capaci di preservare al meglio le qualità delle materie prime. E Andrea Costa, il quale apporta al progetto la strategia identitaria e di comunicazione.

Le filiere sono localizzate in diverse Regioni d’Italia, dal Sud al Nord, in considerazione dei climi e delle esperienze produttive. I 160 prodotti ora a catalogo sono accomunati da uno stretto legame coi territori e i loro raccolti caratteristici. Cereali e legumi coltivati a rotazione, pasta e farine, taralli, grissini, biscotti. Ma anche frutta secca e composte di frutta, liquori artigianali, olive.

filiere amore terra

#FilieraAmoreTerra, chi partecipa 

Più di cento contadini e artigiani condividono la visione di una filiera integra, che può esprimere i valori dei suoi prodotti attraverso un marchio unitario. La #FilieraAmoreTerra trasforma i raccolti di 360 ettari di terre coltivati con passione, secondo il metodo biologico.

Le aziende agricole che partecipano a #FilieraAmoreTerra si trovano in aree lontane dalle arterie del traffico stradale, circondate dal verde o da altre aziende bio. In zone dalla grande tradizione agricola – come il Sud Italia, ove da millenni si producono cereali e legumi di qualità – o in montagna, dove il clima più rigido riduce il disturbo dei parassiti.

I laboratori artigiani che trasformano le materie prime a loro volta si impegnano a rispettarne la natura, mediante processi lenti a temperature controllate. Così la pasta, ad esempio, viene essiccata sotto gli 80° C in modo da preservare le vitamine del gruppo B e impedire la ‘reazione di Maillard’. Un processo chimico invece tipico delle paste industriali (a eccezione di De Cecco e pochi altri) che produce effetti negativi sulle qualità nutrizionali dei prodotti.

Grani antichi, il progetto Luce

La ricerca della biodiversità ha portato AmoreTerra ha a sviluppare il progetto Luce®. 9 varietà di grani antichi coltivati in montagna, sinergicamente, e macinati a pietra. (1)

La montagna difende i grani dalla maggior parte dei parassiti (che sono assenti, per via del freddo) e mantiene i terreni idratati, oltre a proteggerli d’inverno grazie alla neve. Già in pochi anni le spighe hanno cambiato aspetto, le piante si sono adattate naturalmente al territorio ed è aumentata la loro resa.

La molitura avviene in un mulino a pietra di sasso dell’800, a velocità ridotta (60 giri/minuto). In modo da non surriscaldare il cereale e mantenerne inalterate le caratteristiche, senza neppure eliminare il prezioso germe di grano. Con la Farina Luce® si produce una pasta artigianale essiccata a freddo, il cui sapore autentico non chiede altro che esser ‘Pronta con un filo d’olio’. E una serie di prodotti da forno.

Il Khorasan Saragollel’alternativa Italiana al Kamut, è un’altra dote di AmoreTerra. Che ha rintracciato alcuni vecchi semi di e li ha coltivati in modo da poter produrre una linea di pasta con questo antico cereale locale.

Sai cosa mangi’, etichette trasparenti e progetti educativi 

Etichette trasparenti su confezioni essenziali. Per favorire la lettura delle notizie che davvero servono a una scelta informata e responsabile di acquisto. ‘Barra delle Proprietà’ sul fronte dell’etichetta, descrizione precisa di luoghi di coltivazione e produzione, i valori della #FilieraAmoreTerra in un apposito riquadro.

informazione trasparente

Informare ed educare il consumatore ai valori di filiere ‘secondo natura’ e a diete equilibrate nell’ambito di stili di vita salutari è uno degli obiettivi di AmoreTerra. La quale è perciò attiva nella comunicazione sui social network e ha messo a punto una rivista online ad accesso gratuito, su www.amoreterra.com/magazine/it-IT

Chapeau!

Dario Dongo

Note

(1) Varietà Gentil Rosso, Mentana, Verna, Marzuolo, Autonomia, Inallettabile, Terminillo e Risciola. Cui si aggiunge il raro Grano del miracolo, un grano spontaneo citato nell’Antico Testamento

Informazioni sull'autore