dolci di carnevale

frittelle di carnevale

frittelle-carnevale

Frittelle di carnevale autentica ricetta

Frittelle di carnevale, dette anche “fritoe” in quel della Serenissima (Venezia) che dai tempi della Repubblica ne vanta la tradizione e ricetta originale. Frittelle dolci vengono prodotte in questo periodo in tutta Italia, ma solo nel territorio veneziano vediamo addirittura il costituirsi di un’associazione di categoria nel 1600, quella dei “fritoleri“. Ma non solo: “ea fritoa” fu eletta a “dolce nazionale” nel 1700!

L’antica ricetta di frittelle (qui “fritole“) risale al 1300, secondo la prima testimonianza che ne abbiamo, conservata presso la Biblioteca Canatense a Roma. In tutto il Belpaese si evolvono e si preparano differenti tipi di frittelle dolci di carnevale, variando in composizione dell’impasto. Tipiche di Toscana sono, ad esempio, le frittelle di riso, mentre quelle di semolino rappresentano il panorama emiliano e bolognese, e ancora nel napoletano si usa friggere le ciambelle di patate.

In media non possiamo definirle una pietanza ipocalorica (circa 420 kcal ogni 100 g) e proprio per questo nel tempo si sono sviluppate anche varianti che prevedono la cottura al forno. Gli ingredienti delle frittelle veneziane sono: farina, latte, uova, zucchero, lievito di birra, uvetta, buccia di limone (o arancio) e sale.

 

Informazioni sull'autore

GIFT

GIFT

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento