Mercati

Gorgonzola export a gonfie vele

Gorgonzola export a gonfie vele

L’export di Gorgonzola DOP vola. Secondo quanto riporta DM, nel periodo da gennaio ad agosto 2013, le esportazioni di Gorgonzola made in Italy sono aumentate del 3,75%. Germania e Francia sono i paesi UE che apprezzano di più questo formaggio, ma il numero di consegne cresce anche in Olanda, Gran Bretagna, Svizzera, Spagna e Polonia.

Gli USA si confermano mercato di sbocco importante (+3%), mentre impressiona la crescita nel continente asiatico: +108% in Indonesia, +49% in Giappone, +427% a Singapore. Di rilievo anche il +245% fatto segnare in Israele.

Il Consorzio Gorgonzola collabora inoltre attivamente con EUROPOL e INTERPOL per scoprire i casi di prodotti commercializzati come italiani con tanto di contrassegno DOP che in realtà non lo sono.

Nel 2012, il Consorzio ha depositato domanda di registrazione dell’indicazione geografica “Gorgonzola” in Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, India, Nicaragua e Panama e del marchio collettivo CG nella Confederazione elvetica e in USA. Richiesta a parte è stata presentata per ottenere la certificazione di qualità in Cina, dove l’export di Gorgonzola è aumentato del 383%.