Tartufo

Tartufo bianco

Tartufo bianco

Tartufo bianco sua maestà

Tartufo bianco, la varietà più pregiata tra tutte. Negli anni più recenti il prezzo del tartufo di Alba e in generale del tartufo bianco italiano ha visto prezzi oltre 2000 euro/chilo, subendo tuttavia lo scorso anno una riduzione notevole. Il tartufo di Alba, assieme al suo territorio di origine, è il vero cuore di un’estrema delicatezza che si sprigiona in alcune ricette peculiari.

Chiamato ‘Trifola‘ nel settentrione italiano, è comune nelle regioni sud del Piemonte, includendo Alba (sede della più antica fiera dedicata), Langhe, Roero e Monferrato, L’Alpennino centrale (Toscana, Emilia Romagna, Marche e Umbria) e porzioni della provincia di Siena sono anch’esse famose per questa specialità.

La stagione di raccolta comincia in settembre/ottobre e si estende fino a fine dicembre. Rispetto alla controparte nera è liscio e giallo ocra nel colore. La parte interna presenta una colorazione bianco-giallastra con sfumature di rosso-marrone che variano in accordo alla maturazione. Queste gradazioni sono influenzate dal tipo di suolo e di alberi con cui il tartufo entra in simbiosi. Le caratteristiche più importanti sono l’aroma ed il sapore. Le ricette di tartufo vi porteranno in un volo ricco di note di formaggio fermentato e aglio, chiuso da un finale leggero e speziato.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento