Salute

Frutta e verdura di agosto, naturalmente salutare

Frutta e verdura di agosto, naturalmente salutare

La frutta e la verdura disponibili in agosto esprimono il meglio che la natura ci offre per il benessere e salute. Come sempre, quando si tratti di alimenti di stagione, tanto meglio se bio.

Un breve promemoria sull’ortofrutta di questo periodo, le sue caratteristiche e i benefici per la salute viene proposto anche da Yuka, la app che rivela i profili nutrizionali degli alimenti confezionati e spiega gli additivi presenti in cibi e cosmetici.

La frutta estiva nostrana

A colazione e negli spuntini, oltre che a fine pasto, la frutta deve abbondare nella stagione calda. Le sue proprietà sono preziose, per la nutrizione e la salute.

Anguria. Frutto estivo per eccellenza, è composta per quasi il 95% d’acqua. È perciò dissetante e utile a prevenire la disidratazione. La sua polpa è ricca di licopene, un antiossidante molto efficace.

Fico. Contiene molte fibre. Grazie ai suoi semi, ha proprietà leggermente lassative e favorisce la digestione.

Lampone. Ottima fonte di minerali (magnesio, calcio, ferro), antiossidanti e vitamina C.

Melone. È ricco di beta-carotene, a cui si deve il suo colore arancione. Stimola inoltre la produzione di serotonina, il neurotrasmettitore del buonumore.

Mirtillo. È costituito da pigmenti blu i cui fitocomposti hanno un forte potere antiossidante e proteggono le cellule dall’invecchiamento.

Mora. Ricca di composti antiossidanti, in particolare di antociani, i pigmenti viola responsabili del suo colore, è anche una buona fonte di vitamina C.

Pesca. Ricca di fibre, che aiutano a regolare la concentrazione degli zuccheri nel sangue e il transito intestinale, è a sua volta ricca in vitamina C.

Pera. Le varietà estive – come la Williams, la Coscia, la Santa Maria, la Guyot – concentrano nella buccia notevoli proprietà antiossidanti. È utile privilegare le pere biologiche, poiché  anche i pesticidi si ritrovano principalmente nella buccia.

Prugna. È nota per i suoi effetti lassativi, legati alla ricchezza in fibre alimentari. Ed è anche un buon diuretico, utile a favorire l’eliminazione delle tossine.

Susina. Come la prugna è ricca di fibre e ha proprietà lassative. Se ne differenzia per la forma, leggermente più rotonda, e la polpa che si stacca più difficilmente dal nocciolo.

Pomodoro. È ricco di licopene, un potente antiossidante che aiuta a prevenire le patologie cardiovascolari e infiammatorie. Comunemente considerati ortaggi, i pomodori sono classificati in botanica come frutti, perché contengono semi al loro interno e crescono dal fiore della pianta.

La verdura di agosto

Come antipasto e contorno, la verdura deve esser sempre presente nei pasti. Alcuni ortaggi, oltretutto, sono perfetti anche come spuntino. Per stimolare la sazietà e tante altre ottime ragioni, a seguire.

Cetriolo. Composto per il 95% di acqua, è poco calorico e molto dissetante. Il suo alto contenuto di acqua favorisce anche la sazietà.

Fagiolini. Sono tra le verdure più ricche di fibre. Contribuiscono quindi alla sazietà, alla regolazione del transito intestinale e della glicemia. Hanno anche un effetto benefico sulla salute delle ossa.

Fagioli. Appartengono alla famiglia dei legumi, come le lenticchie e i ceci. Sono ricchi di proteine vegetali e fibre.

Insalata. La lattuga a costa lunga e l’insalata iceberg contengono un gruppo di antiossidanti, i carotenoidi, che vengono assorbiti meglio se accompagnati da una fonte di grassi, come l’olio extra vergine di oliva.

Mais. È una via di mezzo tra un cereale e una verdura. Fonte di fosforo e magnesio, andrebbe consumato fresco – direttamente dalla pannocchia – piuttosto che in scatola.

Melanzana. Va consumata con la buccia perché essa contiene molti antiossidanti. È inoltre ricca di potassio, zinco e magnesio e contribuisce al buon funzionamento del fegato.

Peperone. È il re della vitamina C, in quantità addirittura superiore a quella dell’arancia. Tra i peperoni, quello rosso è il più ricco di vitamina C in assoluto.

Ravanello. Grazie al suo alto contenuto di oligoelementi, fornisce vitamine e minerali al nostro corpo. Ricco di zolfo (che contribuisce alla sua nota piccante), stimola anche la digestione.

Rucola. Ha un sapore leggermente piccante. Ottima fonte di vitamina K e vitamina B9, ha a sua volta notevoli proprietà antiossidanti.

Zucchina. È ricca di flavonoidi, molto utili nella prevenzione di varie patologie.

Immagine di copertina da https://www.ecobiorevolution.it/frutta-e-verdura-di-stagione-la-spesa-di-agosto/

Informazioni sull'autore