Vino italiano news

Vino biologico italiano export 2015

Vino biologico italiano export 2015

Vino biologico italiano export in crescita nel 2015

Il vino biologico italiano continua a conquistare quote sui mercati internazionali. L’export nel 2015 ha segnato un incremento che sfiora il 40% rispetto al 2014, per un valore totale di 137 mln di €, sui complessivi 205 mln del giro di affari nazionale ed estero, rileva WineMonitor di Nomisma. Un successo che testimonia l’elevata qualità della produzione italiana, per oltre un terzo collocata in Sicilia.

Tra i paesi importatori svetta la Germania, che si conferma il primo acquirente di vino bio italiano con una quota del 38%. Qui il 5,6% dei consumi di vino è bio, un volume che vale 9 mln di €. A netta distanza dalla domanda tedesca, tra i canali di sbocco del vino bio italiano seguono gli Stati Uniti (15%), la Svizzera (9%), la Svezia, il Canada e la Gran Bretagna (6%).

Proprio come nel mercato italiano, anche nell’export si evidenzia una crescente attenzione verso le produzioni bio rivolte a specifici target di consumatori. Tra le aziende esportatrici di vino biologico l’8% esporta vini senza solfiti, il 6% vino biodinamico e il 13% vino vegano, la principale novità nel settore, particolarmente apprezzata dai giovani.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento