Mercati

Vino bio, un comparto in crescita

Vino bio, un comparto in crescita

Il prossimo Vinitaly, l’evento par excellence del settore del vino in Italia, terrà a battesimo Vinitalybio, il nuovo salone specializzato dedicato ai vini biologici certificati. L’iniziativa è nata dall’accordo siglato tra Veronafiere e FederBio. La prima edizione sarà realizzata appunto nell’ambito del 48° Vinitaly, in programma dal 6 al 9 aprile 2014. “Si tratta di un progetto – spiegano gli organizzatori – nato per valorizzare la produzione enologica certificata secondo le norme del regolamento UE n. 203/2012 sulla produzione e l’etichettatura del vino biologico, entrato in vigore il 1° agosto dell’anno scorso”.

Stando ai dati diffusi dal WineMonitor di Nomisma, il comparto dei vini biologici in Italia sta attraversando un periodo di forte espansione: le superfici investite a vite biologica sono salite del 67% tra il 2003 e il 2011, con il 6,5% degli ettari vitati che è bio (seconda piazza a livello mondiale dietro l’Austria).

Per quanto riguarda le esportazioni, nel mercato degli Stati Uniti, il più importante del mondo per i vini, l’Italia è il terzo player nel segmento dei vini biologici con una quota del 13% sui vini importati.