marmellata

marmellata di arance

marmellata di arance

Marmellata di arance, preferita tra tutti i tipi

Marmellata di arance, un prodotto quasi terapeutico, non solo per il forte contenuto di vitamine e sali minerali, ma per la colorazione che la distingue dagli altri differenti tipi di marmellata. Un colore arancione intenso, che la contraddistingue da qualsiasi confettura, eccellente per accompagnare l’inverno, tono della felicità, secondo gli esperti di cromoterapia.

 

Ma non solo: essendo una ricetta piuttosto lunga da elaborare (se decidete di cimentarvi nella produzione casalinga), la compagnia di altre persone durante la cottura sarà un vero toccasana. Consigliata dai dietisti per colazione, in virtù delle proprietà organolettiche e nutritive, a fronte di un apporto calorico relativamente alto (246 kcal per 100 g). Questa marmellata presenta, infatti, alti valori di vitamina A, acido folico, beta-carotene e luteina. All’aspetto si differenzia generalmente per la presenza di scorze o bucce, private con una fase di ammollo, del proprio sapore amaro.

 

Molto famosa, grazie anche alla penna del celebre Pellegrino Artusi (1820 – 1911) è la marmellata di arance di Ribera, tipi di agrumi riconosciuti con marchio DOP e celebri per la gustosa polpa bionda priva di semi. Diffusa anche in variante confettura esotica combinata con la cannella.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento