formaggi italiani

montasio formaggio

montasio formaggio

Montasio, formaggio che dà valore al tempo

Montasio è un formaggio che prende nome dall’omonimo massiccio montuoso del Friuli-Venezia Giulia. Riconosciuta perla nei tipici formaggi italiani, nasce nel 1200 nelle vallate delle Alpi Giulie e Carniche su iniziativa dei frati Benedettini. Come altri tipici formaggi italiani, la sua invenzione è frutto della necessità, in un’epoca in cui produrre formaggio era il modo più semplice per conservare, trasformandolo, il latte, altrimenti deperibile nel giro di qualche giorno.



I primi documenti storici a riportare notizie della denominazione sono alcuni listini della città di San Daniele datati 1775, in cui il prodotto spicca per l’alto prezzo, da alimento considerato di pregio. Nel 1984 è stato istituito il Consorzio di Tutela, mentre nel 1996 è arrivato il riconoscimento europeo DOP. 


Secondo i periodi di stagionatura (due, quattro, dieci e diciotto mesi), gusto e consistenza del formaggio Montasio cambiano. Fresco, è morbido e delicato, quando si affina di più si definisce “mezzano” e i sapori risultano essere più decisi. Questa caratteristica si fa sempre più pronunciata, e se è stagionato per un anno e mezzo o più si può ben utilizzare grattugiato.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento