Sicurezza

Denuncia di PAN Europe: salta lo scudo contro i pesticidi negli alimenti importati

Denuncia di PAN Europe: salta lo scudo contro i pesticidi negli alimenti importati

La speranza di eliminare i residui di pesticidi vietati in Europa ma ammessi negli alimenti importati dai paesi extraUe vacilla. L’organizzazione Pesticide Action Network (PAN) denuncia in una lettera aperta del 22.6.21 che il Consiglio dell’Unione europea (composto dai ministri nazionali competenti per materia) non sta rispettando quanto promesso. (1)

Pesticidi negli alimenti importati, il caso ossido di etilene

La vicenda del pesticida cancerogeno ossido di etilene rappresenta bene il problema. Questo agrotossico è vietato in Europa, tuttavia è ammesso come residuo negli alimenti importati, come abbiamo visto. (2) E non si tratta di un caso isolato.

Secondo un’indagine condotta nel 2020 da PAN Europe, 74 pesticidi vietati per l’uso nell’UE a causa di problemi di salute e ambientali sono stati trovati come residui in 5.811 campioni di cibo importato da paesi extraUE.

Un risultato inquietante, che mette in pericolo la salute dei consumatori europei, danneggia ambiente e biodiversità fuori dai confini del Vecchio continente e sottopone gli agricoltori a una concorrenza sleale.

Stop ai veleni dentro e fuori la UE

Proprio per eliminare alla radice i rischi per la salute, ma anche per tutelare l’ambiente entro e fuori i confini dell’Unione europea, oltre 70 organizzazioni della società civile hanno sottoscritto la richiesta di eliminare ovunque l’impiego delle molecole più pericolose. Di impedire alle aziende europee di fare affari vendendo ai paesi extraUe gli agrotossici qui vietati (vedi il caso paraquat) e di vietare la presenza dei veleni come residui sulle importazioni alimentari dirette in Europa.

La risposta della Commissione europea, a dicembre 2020, era incoraggiante. L’Esecutivo UE aveva richiamato l’importanza del suo ruolo nei confronti dei paesi terzi e le sue politiche progressiste – il Green Deal e la Strategia per la sostenibilità delle sostanze chimiche – affermando di stare valutando le varie opzioni per l’attuazione di quanto richiesto, compresa una revisione della normativa. (3)

Le promesse non mantenute

A sei mesi da quell’impegno, lo scenario torna a farsi buio. Nonostante gli impegni presi, ‘il Consiglio si sta ora completamente allontanando dalla parola data‘, denuncia PAN Europe.

Condanniamo fermamente questo passo indietro del Consiglio, che non può essere giustificato da alcun motivo valido, inclusa la conformità del WTO (World Trade Organization)’, denuncia Salomé Roynel, attivista di PAN Europe.

Chi decide davvero?

Un aspetto degno della massima attenzione è la volontà politica alla base dell’operato delle istituzioni europee.

Nelle discussioni del Consiglio durante la presidenza tedesca nessuno Stato membro si era opposto a questa revisione delle tolleranze’ ai residui di pesticidi nelle importazioni, sottolinea Salomé Roynel, attivista di PAN Europe.

Abbiamo analizzato i singoli commenti degli Stati membri su questo punto, grazie a una richiesta di accesso ai documenti, ed è emerso che nessuno Stato membro ha espresso in passato opposizione esplicita. (…) Alcuni hanno sostenuto apertamente questo approccio (Austria, Danimarca, Francia, Paesi Bassi e Svezia), mentre altri non hanno commentato affatto‘.

Ma ora che è il momento di trasformare in parte questo impegno in un’azione giuridicamente vincolante (nel regolamento dell’OCM), [(Organizzazione Comune dei Mercati, ndr] il Consiglio, sotto la presidenza portoghese (gennaio-giugno 2021, ndr), si sta ipocritamente sottraendo alle proprie responsabilità‘.

Marta Strinati

Immagine di copertina tratta da Pesticides: le coronavirus n’arrête pas Bayer-Monsanto, BASF et Syngenta. 17.4.20, https://www.foodwatch.org/fr/actualites/2020/pesticides-le-coronavirus-narrete-pas-bayer-monsanto-basf-et-syngenta/

Note

(1) V. https://www.pan-europe.info/press-releases/2021/06/how-council-trying-backtrack-eu-commitment-end-pesticides-double-residues

(2) V. https://www.greatitalianfoodtrade.it/sicurezza/smarties-m-m-s-bounty-twix-anche-i-gelati-contaminati-da-ossido-di-etilene-cancerogeno

(3) V. https://www.pan-europe.info/press-releases/2021/01/eu-commission-promises-end-export-eu-banned-pesticides-%E2%80%93-pan-europe-reacts

Informazioni sull'autore