frutta secca

mandorle

mandorle

Mandorle, cuore di dolcezze inimitabili

Le pregiate mandorle italiane si distinguono per le elevate proprietà nutrizionali e organolettiche. Sono altresì l’anima di molti dolci tradizionali farciti di frutta secca: i biscotti toscani Cantuccini, la Colomba Pasquale, il torrone, il croccante, per citare alcuni dei più famosi nel mondo. La bellezza del mandorlo in fiore è solo un assaggio della bontà del suo seme, comunemente considerato il frutto.

Le regioni più vocate alla coltivazione delle mandorle sono tutte quelle del Centro e Sud Italia, Puglia e Sicilia in testa. Nella regione siciliana, la produzione si concentra nell’area di Agrigento. Qui origina il marzapane, l’impasto di mandorle, zucchero e albume d’uovo, utilizzato in vari modi, il più noto dei quali è la riproduzione dei frutti tipici siciliani, dai fichi d’india all’anguria. La specialità pugliese è invece il latte di mandorle, bibita molto energetica che ristora nelle caldi estati mediterranee.

Ideali anche come snack salutare, per gli italiani il consumo più tradizionale delle mandorle è legato agli eventi felici della vita: nascita, laurea, matrimonio. Tostate e avvolte in un rivestimento zuccherino si trasformano in confetti: dolcetto-ricordo di un lieto evento.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento