Vino rosso

Montepulciano d’Abruzzo

Montepulciano d’Abruzzo

Montepulciano d’Abruzzo, prestigio da virtuosi

Montepulciano d’Abruzzo è sinonimo di tradizione vinicola del centro-Italia. Da non confondere con il suo omonimo toscano, questo sincero vino rosso viene prodotto a partire dall’autoctono vitigno Montepulciano, diffusissimo in Abruzzo (dove ha avuto origine), Marche, Umbria e nei territori dell’appennino centro meridionale, che abbracciano parte del Lazio, del Molise e della Puglia.

Varietà a bacca rossa con abbondanti rese, a lungo l’apprezzato (soprattutto dalle popolazioni locali) Montepulciano è stato utilizzato come vino rosso da taglio. Alcune DOCG marchigiane – l’Offida, il Piceno Superiore o il Conero  – devono la loro rinomata qualità alla presenza del tipico vitigno Montepulciano.

In epoca successiva, per merito di alcuni produttori abruzzesi è riuscito a esprimere tutte le sue potenzialità in purezza. Se dalla fine degli anni sessanta esiste la DOC, è grazie a etichette quali Masciarelli o Guglielmo Pepe, che questo vino rosso ha saputo raggiungere altissimi livelli di prestigio, incontrando i gusti più tradizionali e affermandosi nel difficile segmento dei vini biodinamici.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento