vino bianco

Sauvignon friulano, l’eleganza del bianco italiano

Sauvignon friulano, l’eleganza del bianco italiano

Il Sauvignon friulano è uno dei vini bianchi italiani più eleganti. È tra i più noti e apprezzati a livello internazionale. Viene vinificato a partire dall’omonimo vitigno che, sebbene diffuso in diversi Paesi del mondo, ha trovato la sua patria d’elezione in Friuli fin dall’800. Proprio qui, sono state effettuate le migliori selezioni e applicati metodi di coltivazione e pratiche enologiche che esaltano l’unicità del Sauvignon friulano.

La tempistica della vendemmia è cruciale. Si articola in più fasi per trovare il giusto equilibrio nei diversi gradi di maturazione dei grappoli. La vinificazione avviene principalmente in acciaio per mantenere la freschezza e il colore del Sauvignon friulano, che permane sui lieviti per 6 mesi prima di venire imbottigliato.

Sauvignon friulano, quali abbinamenti

Si presenta di colore giallo paglierino con riflessi verdi. Al naso si sprigionano aromi unici, intensi e persistenti di foglia di pomodoro, peperone e sambuco. Morbido e pieno al palato, il Sauvignon friulano si abbina perfettamente a piatti realizzati con verdure. Perfetto con il risotto agli asparagi, la frittata di borragine, le insalate con funghi. Ottimo anche con zuppa di pesce e seppie in umido con piselli. La temperatura di servizio ideale è di circa 8°.