Street Food

torta al testo

torta al testo

Torta al testo umbra, autentico street food, Italia da mordere

Torta al testo umbra, espressione massima dell’antico street food, un’Italia ancestrale da scoprire, partendo dall’età del popolo romano. La “torta“, infatti, deve il suo nome al “testum“, tegola di laterizio usata anticamente per cuocere le focacce. Si tratta di una ricetta ideata in sostituzione del prezioso pane, ideale per accompagnare i lavori nei campi (come la mietitura o la vendemmia) e saziare l’appetito in assenza di companatico. torta al testo

L’autentica elaborazione tramandata nel tempo parla di un impasto di farina, acqua, lievito e sale, al quale viene data una forma rotonda per poi passare alla cottura sui testi, piani di ghisa rotondi spessi circa 3 cm. Una preparazione molto antica, che assume differenti tradizioni e denominazioni nella regione umbra: ad esempio “crescia” a Gubbio (dove peraltro si usava cuocerla in prossimità del camino) e “ciaccia” nella Val Tiberina.

Un pasto da poter consumare velocemente, la cui farcitura solitamente proposta è: stracchino e rucola, salsiccia e erba, oppure prosciutto e formaggio. Un classico cibo di strada e allo stesso tempo un rinomato appuntamento festivo sulle rive del Lago Trasimeno, vero “street and lake meal“.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento