Salute

rio 2016 pasta

rio 2016 pasta

Rio 2016, la pasta nutre gli olimpionici

Rio 2016, largo alla pasta. All’appuntamento brasiliano con le Olimpiadi 2016 la squadra olimpica italiana porta i più famosi campioni della Dieta mediterranea: olio extravergine di oliva, parmigiano reggianopasta italiana, appunto, realizzata rigorosamente con grano duro.

A Rio 2016, come in ogni competizione sportiva, il ruolo dei carboidrati e della dieta mediterranea è centrale. Che si tratti di fusilli, spaghetti o penne, la pasta è il “carburante” preferito: a lento assorbimento e facilmente digeribile. Un pasto utile e gratificante, che negli ultimi 40 anni ha sostituito definitivamente la bistecca, in passato considerata l’alimento più adatto allo sportivo.

Tra gli atleti italiani a Rio 2016, porzioni abbondanti, a mezzogiorno e a cena, per i nuotatori Federica Pellegrini (che preferisce la pasta integrale), Filippo Magnini e Gregorio Paltrinieri. Si limita invece a un piatto leggero a pranzo, in vista dell’allenamento, la ginnasta Carlotta Ferlito e le campionesse di scherma Rossella Fiamingo e Arianna Errigo. Mentre la tuffatrice Tania Cagnotto ne mangia prima della gara.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento