Salute

rio 2016 pasta

rio 2016 pasta

Rio 2016, la pasta nutre gli olimpionici

Rio 2016, largo alla pasta. All’appuntamento brasiliano con le Olimpiadi 2016 la squadra olimpica italiana porta i più famosi campioni della Dieta mediterranea: olio extravergine di oliva, parmigiano reggianopasta italiana, appunto, realizzata rigorosamente con grano duro.

A Rio 2016, come in ogni competizione sportiva, il ruolo dei carboidrati e della dieta mediterranea è centrale. Che si tratti di fusilli, spaghetti o penne, la pasta è il “carburante” preferito: a lento assorbimento e facilmente digeribile. Un pasto utile e gratificante, che negli ultimi 40 anni ha sostituito definitivamente la bistecca, in passato considerata l’alimento più adatto allo sportivo.

Tra gli atleti italiani a Rio 2016, porzioni abbondanti, a mezzogiorno e a cena, per i nuotatori Federica Pellegrini (che preferisce la pasta integrale), Filippo Magnini e Gregorio Paltrinieri. Si limita invece a un piatto leggero a pranzo, in vista dell’allenamento, la ginnasta Carlotta Ferlito e le campionesse di scherma Rossella Fiamingo e Arianna Errigo. Mentre la tuffatrice Tania Cagnotto ne mangia prima della gara.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.