Salute

Nocivi allo sviluppo del cervello

Nocivi allo sviluppo del cervello

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare propone la revisione dei limiti di esposizione a due insetticidi neonicotinoidi, fortemente sospettati di nuocere al sistema nervoso umano. Le molecole – acetamiprid e imidacloprid – rientrano nel gruppo riconosciuto responsabile di una massiccia moria di api in alcune regioni europee, e per questa ragione bandito per due anni nella UE.

Il parere scientifico dell’EFSA, ‘European Food Safety Authority’, elaborato su richiesta della Commissione europea, ha valutato il profilo tossicologico degli insetticidi neonicotinoidi partendo dalla recente ricerca giapponese Kimura-Kiroda. La conclusione è che tali sostanze possono avere un effetto nocivo sullo sviluppo delle aree del cervello associate alle funzioni di apprendimento e memoria.

Alla luce di queste evidenze, l’EFSA chiede una riduzione della soglia di esposizione umana ai due pesticidi e invoca una previsione normativa che condizioni il rilascio delle autorizzazioni UE alla presentazione di studi sulla neurotossicità nella fase dello sviluppo.