Salute

Mangiare velocemente nuoce alla salute. Rischio obesità e diabete

Mangiare velocemente nuoce alla salute. Rischio obesità e diabete

Mangiare velocemente nuoce alla salute e fa ingrassare. E favorisce obesità e diabete. Emerge da diversi studi scientifici sulla relazione tra l’abitudine a ingerire cibo in gran fretta e alcune patologie.

I ricercatori dell’Istituto di Endocrinologia dell’Università lituana hanno evidenziato recentemente in un lavoro pubblicato su Clinical Nutrition che mangiare velocemente aumenta il rischio di obesità e diabete mellito di tipo 2.

Mangiare velocemente disattiva i segnali di pienezza

Il meccanismo causale è nella disattivazione dei segnali di pienezza. Una tesi confermata dallo studio apparso sulla rivista della American Dietetic Association, che ha vagliato l’apporto calorico dei pasti in funzione della velocità di ingerimento. Mangiare lentamente si è dimostrato utile a raggiungere più rapidamente il senso di sazietà e a tenere a bada il peso.

Lo stesso obiettivo è stato al centro dell’indagine proposta sul Journal of Epidemiology giapponese. Condotta su circa 5mila adulti dimostra che mangiare velocemente ha effetti negativi sull’indice di massa corporea (Bmi) e sulla sua evoluzione a partire dai 20 anni di età. E accresce il rischio di obesità.