riso

Risotto, immaginazione in cucina

Risotto, immaginazione in cucina

Il risotto è il modo tradizionale di cucinare il riso in Italia. E’ diventato famoso in tutto il mondo per i suoi ricchi sapori e l’estrema versatilità. La consistenza finale del chicco dipende dalle preferenze regionali italiane e dagli ingredienti, ma la sua preparazione richiede sempre la stessa serie di sapienti azioni.

In primo luogo è necessario preparare la base di soffritto, tostare il riso per qualche minuto, poi lentamente vi si aggiungono tazze di acqua, brodo o vino, e altri ingredienti mentre il risotto cuoce. Infine, mantecare con olio extravergine di oliva, burro e formaggio, per creare l’eleganza setosa che solo il vero risotto può vantare. I tipi di riso italiano più adatti per i risotti sono: Carnaroli, Arborio, Vialone Nano, Roma e Baldo. Queste varietà hanno chicchi più grandi con maggiore contenuto di amido, e più resilienza nella casseruola, caratteristiche che li rendono ideali per l’assorbimento dei sapori.

Innumerevoli sono le ricette possibili. I risotti più noti sono alla milanese, che si differenzia per la presenza dello zafferano, il risotto con salsa di pomodoro cremosa e scampi, nonché i risotti con formaggi come il Parmigiano Reggiano o il Salva Cremasco. Il risotto è un piatto così versatile che gli unici limiti sono la tecnica e la vostra immaginazione!