prosciutto crudo

Prosciutto di Parma

Prosciutto di Parma

Prosciutto crudo di Parma italiano

Il famoso Prosciutto crudo di Parma è considerato il re del prosciutto italiano. Il marchio del consorzio italiano è attribuito soltanto al crudo ottenuto previa un’accurata selezione della carne, soggetta a severi controlli. Il delicato gusto dolce che caratterizza in modo inequivocabile il Prosciutto di Parma DOP deriva da una particolare dieta somministrata agli animali di allevamento e dal processo produttivo. Ma è il clima della zona di lavorazione a renderlo inimitabile.

I suini sono di razze selezionate, nutriti con granoturco, orzo e siero derivato dalla produzione del Parmigiano, secondo la tradizione. Dopo la macellazione, la coscia fresca riposa per 24 ore in celle di refrigerazione, viene rifilata e salata. Rimane per periodi variabili da 60 a 80 giorni in una cella di riposo, per poi essere lavata e asciugata all’aria e coperta con uno strato di sugna nelle parti muscolari scoperte. La stagionatura dura almeno 12 mesi.

Il prezioso Prosciutto crudo di Parma italiano, rispetto ad altri salumi, ha un ridotto tenore in grassi, con una buona percentuale di insaturi, e una frazione proteica ricca di peptidi facilmente digeribili. L’attenzione alla salute dei consumatori ha portato recentemente a una riduzione del contenuto salino del 15%.

 

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento