Progresso

Sana alimentazione, Coop Italia sostiene il progetto ministeriale ‘Guadagnare salute’

Sana alimentazione, Coop Italia sostiene il progetto ministeriale ‘Guadagnare salute’

Una sana alimentazione è tra i fattori fondamentali per la prevenzione delle malattie non trasmissibili. Il concetto è ribadito nel protocollo d’intesa stipulato tra Coop Italia, Ancc–Coop (Associazione nazionale delle cooperative di consumatori) e ministero della Salute.

Nuovo corso per Guadagnare salute

Il protocollo siglato il il 24 luglio 2017 è l’ultimo di una serie avviata 10 anni fa nell’ambito del programma ministeriale ‘Guadagnare salute: rendere facili le scelte salutari’ (Dpcm 4 maggio 2007). La prima catena della Gdo italiana assume dunque nuovi impegni per promuovere stili di vita salutari e prevenire le malattie croniche non trasmissibili, quali cancro, diabete di tipo 2, e patologie cardiovascolari. Impegni che si sommano a quelli adempiuti nell’ultimo decennio.

Informazioni per favorire una sana alimentazione

In sintonia con il progetto ministeriale, dal 2010 Coop Italia promuove campagne informative rivolte ai consumatori per sensibilizzarli sulla necessità di aumentare il consumo di frutta e verdura, e contenere i consumi di bevande alcoliche.

Prodotti Coop Italia riformulati per tutelare la salute

Sul fronte della riformulazione delle ricette dei prodotti a marchio, il primo operatore della grande distribuzione italiana è probabilmente più noto per l’eliminazione dell’olio di palma, decisa all’indomani della pubblicazione del parere Efsa sulla presenza di contaminanti cancerogeni nel grasso tropicale raffinato per uso alimentare.

Ma il palm oil free è solo una parte del più ampio lavoro di riformulazione attuata e ancora in corso. In accordo con le linee guida ministeriali di ‘Guadagnare salute’, Coop Italia ha già ridotto il tenore di sale in misura variabile dal 10% al 31%, in diverse tipologie di prodotti a marchio (pane confezionato industriale e piatti pronti surgelati). (1) E migliorato il profilo nutrizionale di molti altri prodotti.

I nuovi impegni di Coop Italia

Con la sottoscrizione del protocollo, Coop Italia e Ancc-Coop si impegnano a

– favorire la diffusione di una cultura alimentare fondata sui principi del vivere sano, del rispetto dell’ambiente, della qualità dei prodotti
– promuovere e rilanciare interventi di sensibilizzazione e informazione sull’importanza di una corretta alimentazione, in particolare, sulla necessità di incrementare il consumo di frutta e verdura
– promuovere e rilanciare interventi di sensibilizzazione e informazione sui rischi derivanti da un consumo eccessivo e/o non responsabile di bevande alcoliche
– promuovere interventi di sensibilizzazione e informazione volti a favorire la riduzione del consumo alimentare di sale
– sviluppare interventi di riformulazione finalizzati al miglioramento delle caratteristiche nutrizionali di prodotti a marchio COOP opportunamente individuati, quali, ad esempio, interventi di riduzione del contenuto di sale
– diffondere informazioni relative alle strategie nazionali e a tematiche di interesse prioritario in materia di promozione della salute e di prevenzione.

 

Note

(1) Sui rischi correlati al consumo eccessivo di sale vedi anche

http://www.greatitalianfoodtrade.it/salute/troppo-sale-nella-dieta-causa-infarto-e-tumori-ecco-come-mettersi-al-sicuro