HomeProgressoFairtrade torna a crescere

Fairtrade torna a crescere

Le vendite in Italia dei prodotti certificati Fairtrade riprendono a crescere, finalmente, oltre le aspettative. E così le categorie dei prodotti, equi e solidali.

Il rapporto 2021 di Fairtrade Italia – ‘The future is fair, filiere e diritti’ – ne misura anche l’impatto sulla vita di agricoltori e lavoratori. (1)

Faitrade, vendite in Italia +6% nel 2021

Le vendite complessive dei prodotti certificati Fairtrade sono cresciute in Italia, +6% in volume. Si riconferma così la marcata attenzione verso filiere certificate in quanto rispettose di diritti umani (prezzo minimo garantito, condizioni di lavoro dignitose e sviluppo sociale delle comunità) e ambiente. (2)

La crescita è positiva per tutte le categorie, incluse quelle – come banane e caffè (pur poco vivace) – penalizzate nell’anno dei lockdown dalla chiusura di bar e scuole. Più stabili i prodotti consumati a casa, come cacao e zucchero.

Banane equosolidali sul podio

Le banane si confermano il prodotto di punta tra quelli certificati Fairtrade. Nel 2021 le vendite sono cresciute del +5%, raggiungendo un volume di oltre 14mila tonnellate.

I nuovi CAM (criteri minimi ambientali) contribuiscono alla crescita, laddove venga inserito l’obbligo di introdurre i prodotti equosolidali nella ristorazione collettiva pubblica.

Cacao superstar

Il cacao equosolidale segna un +9% nel 2021. Le produzioni con origine Africa occidentale (Costa d’Avorio, Ghana, Nigeria) sono raddoppiate negli ultimi 30 anni. La loro quota di mercato è passata dal 55 al 74%.

Meno brillanti sono risultati gli effetti del commercio fair sulle condizioni socioeconomiche dei produttori. Per migliorarli da 5 anni è stato attuato il Fairtrade West Cocoa Program, che ha già accresciuto dell’85% il reddito medio dei coltivatori ivoriani di cacao (da 2.670 a 4.937 dollari).

Nuove filiere certificate equosolidali

La certificazione equosolidale Fairtrade ha accolto nel 2021 nuove categorie di prodotti a elevato rischio di sfruttamento:

‘Fairtrade è Qui’

Il logo ‘Fairtrade è Qui è stato a sua volta introdotto per stimolare gli esercizi commerciali a offrire prodotti Fairtrade e utilizzare nei loro laboratori (es. pasticcerie, gelaterie, torrefazioni etc.) gli ingredienti certificati come equosolidali.

Note

(1) The Future is Fair: filiere e diritti. Fairtrade Italia  

(2) Dario Dongo, Giulia Baldelli. Fair trade, ABC. Il Natale che vorremmo ogni santo giorno. GIFT (Great Italian Food Trade), 22.12.18

+ posts

Giornalista professionista dal gennaio 1995, ha lavorato per quotidiani (Il Messaggero, Paese Sera, La Stampa) e periodici (NumeroUno, Il Salvagente). Autrice di inchieste giornalistiche sul food, ha pubblicato il volume "Leggere le etichette per sapere cosa mangiamo".

Articoli correlati

Articoli recenti

Commenti recenti

Translate »