bruschetta

Bruschetta antica sfiziosa ricetta

Quella della Bruschetta è una gustosa ricetta di cucina povera, diffusa in tutta Italia, probabilmente originaria di Lazio e Toscana. Tra i differenti tipi di pane utilizzati quello toscano è il migliore e più capace di esaltare gli altri ingredienti.

Bruschetta” è un termine derivante dal latino volgare (o già dialetto laziale) “brucare” che sta per “bruciare” i pani, significato che spiega da solo parte della ricetta. La bruschetta, infatti, deriva dalla necessità delle campagne di non buttare alcun alimento e, quindi, riutilizzare persino il companatico secco o “vecchio“.

Per ottenere l’autentica ricetta, una bruschetta perfetta, è necessario abbrustolire il pane (toscano preferibilmente), strofinare sulla sua superficie uno spicchio di aglio ed inumidirla con olio extravergine di oliva. A questa base solitamente si sposano anche i pomodori tagliati a fette o strofinati (nella varietà tipica biologica regionale) e basilico. Qualsiasi ingrediente nella bruschetta viene esaltato al massimo grado.

Al pomodoro si può aggiungere l’origano, oppure svariati tipi di patè (olive, carciofi) o ancora formaggio locale: ogni famiglia ha la propria ricetta.

La bruschetta è tradizionale anche in Piemonte, Calabria e Puglia: tutte le regioni esaltano con essa i propri tipi di prodotti tipici.