HomeMercatiWar economy. Aiuti di Stato nel settore agroalimentare, fondo europeo per la...

War economy. Aiuti di Stato nel settore agroalimentare, fondo europeo per la pesca, record dei prezzi alimentari

La Commissione europea, il 23-25.3.22, ha proposto alcune misure – aiuti di Stato nel settore agroalimentare e attivazione del FEAMA (Fondo europeo per affari marittimi, pesca e acquacoltura) – volte ad affrontare la war economy.

Il Parlamento europeo ha a sua volta adottato una risoluzione sul piano d’azione urgente nella speranza garantire la food security, il 24.3.22 (1,2). Ma la situazione precipita e i listini dei prezzi alimentari volano, secondo gli ultimi dati FAO.

1) Aiuti di Stato, quadro temporaneo di crisi

Il 23.3.22 la Commissione ha adottato una Comunicazione che istituisce un Quadro temporaneo di crisi per misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia a seguito del conflitto in Ucraina. (3) Il Trattato per il Funzionamento dell’Unione Europea ammette invero l’ipotesi di aiuti statali alle imprese, entro determinati limiti, laddove risulti necessario porre rimedio a ‘un grave turbamento dell’economia di uno Stato membro’ (TFUE, art. 107.3.b).

Il precedente (tuttora in atto) è il Temporary Framework di aiuti di Stato concessi per fare fronte alla pandemia. Prima ancora, quello a suo tempo stabilito in risposta alla crisi economica del 2008. Su questa premessa, la Commissione definisce i due tipi di aiuti di Stato che i Paesi membri potranno adottare, previa notifica a Bruxelles per la verifica di compatibilità con i criteri stabiliti e i Trattati UE. (4)

1.1) Aiuti di importo limitato

Gli aiuti di Stato ammissibili sono soggetti a un limite generale di € 400.000. Gli aiuti possono venire concessi sotto qualsiasi forma, ivi inclusi anticipi rimborsabili, garanzie, prestiti e altri simili strumenti di finanziamento.

Le imprese attive in agricoltura, pesca e acquacoltura sono invece soggette a una soglia di € 35.000 euro. Gli aiuti concessi alle imprese di trasformazione e distribuzione non possono venire trasferiti a produttori primari.

1.2) Sostegni alla liquidità

I sostegni possono altresì venire forniti sotto forma di garanzie e di prestiti a tassi d’interesse agevolato. La Commissione ha a tal uopo definito una serie di requisiti e condizioni. L’importo complessivo di prestiti e sostegni alla liquidità, tra l’altro, non può superare:

– il 15% del fatturato medio annuo del beneficiario negli ultimi tre esercizi, ovvero

– il 50% dei costi energetici nei 12 mesi anteriori alla presentazione della domanda.

1.3) Aiuti per aumenti eccezionali dei costi di gas ed energia

I costi ammissibili per gli ‘aumenti eccezionalmente marcati’ dei prezzi di gas naturale ed energia elettrica legati al conflitto in Ucraina sono calcolati secondo appositi criteri indicati nella comunicazione 24.3.22. (5)

L’aiuto complessivo per impresa non può comunque superare il 30% dei costi ammissibili, entro un tetto massimo di 2 milioni di euro. La crisi annunciata rimane perciò priva di copertura per almeno il 70% dei costi. (6)

1.4) Periodo di applicazione

Il Temporary Framework si applica retroattivamente a decorrere dall’1.2.22, con la possibilità di sottoscrivere gli accordi relativi agli aiuti entro il 31.12.22. Senza escludere ipotesi di adattamento degli aiuti di Stato, con estensione del loro ambito e periodo di applicazione, in relazione agli sviluppi del conflitto in corso.

2) War economy, altre misure di contenimento dei danni economici

Il 25.3.22 la Commissione ha inoltre adottato una decisione di esecuzione mediante la quale ha definito ‘l’aggressione militare della Russia contro l’Ucraina’ quale ‘evento eccezionale che causa una perturbazione significativa dei mercati.’ (7)

2.1) Possibile attivazione del FEAMPA

La decisione di cui sopra costituisce la premessa per attivare il meccanismo di sostegno volto a promuovere la commercializzazione, la qualità e il valore aggiunto dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura, nonché la trasformazione dei relativi prodotti.

È così possibile attingere in via straordinaria alle risorse del Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l’acquacoltura (FEAMPA), istituito nel 2021. (8) Per indennizzare gli operatori del settore della pesca e dell’acquacoltura, almeno in parte, in relazione ai mancati guadagni e ai costi aggiuntivi causati dal conflitto.

2.2) FEAMPA, le spese coperte

Il FEAMPA può indennizzare le spese (per mancati guadagni o costi aggiuntivi) che derivano dall’evento eccezionale in questione, laddove esse siano state effettivamente sostenute dai beneficiari a decorrere dal 24.2.22 (data di inizio del conflitto) e fino al 31.12.22. Fatte salve eventuali proroghe, che potranno venire decise dalla Commissione europea in ipotesi di prosecuzione del conflitto (ovvero della conseguente ‘perturbazione significativa dei mercati’).

3) FAO, record dei prezzi alimentari

I prezzi alimentari hanno raggiunto un nuovo record globale a seguito di un aumento prossimo al 13% nel mese di marzo, ha dichiarato oggi la FAO (Food and Agriculture Organization, ONU). La guerra in Ucraina, le sanzioni alla Russia e le restrizioni alle esportazioni hanno infatti causato turbolenze senza precedenti nei mercati dei cereali di base (+17%) e degli oli commestibili (+23%).

L’indice dei prezzi alimentari registrato dalla FAO sulla base degli scambi globali delle commodities alimentari ha raggiunto una media di 159,3 punti a marzo 2022. L’indice di febbraio 2022, in origine fissato a 140,7, già rappresentava un record. Ed è stato poi rivisto al rialzo, a 141,4 punti. (9)

Dario Dongo e Maria Rosaria Raspanti

Disegno di copertina tratto da Mobile Cuisine

Note

(1) Dario Dongo. Food security, tesi e antitesi del Parlamento europeo. GIFT (Great Italian Food Trade). 27.3.22, https://www.greatitalianfoodtrade.it/idee/food-security-tesi-e-antitesi-del-parlamento-europeo

(2) Parlamento europeo. Risoluzione 24.3.22 sulla necessità di un piano d’azione urgente dell’UE per garantire la sicurezza alimentare all’interno e all’esterno dell’Unione Europea alla luce dell’invasione dell’Ucraina da parte russa (2022/ 2593 RSP). https://www.europarl.europa.eu/doceo/document/TA-9-2022-0099_IT.html

(3) Commissione europea. Quadro temporaneo di crisi per misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia a seguito dell’aggressione della Russia contro l’Ucraina (C/2022/1890), https://bit.ly/3DQqzQE

(4) È in ogni caso specificato, a scanso di equivoci, che gli aiuti non possono essere concessi a persone ed enti oggetto di sanzioni comunitarie

(5) ‘Il costo ammissibile è rappresentato dal prodotto del numero di unità di gas naturale ed energia elettrica acquistate dall’impresa presso fornitori esterni in qualità di consumatore finale nel periodo compreso tra l’1.2.22 e il 31.12.22 («periodo ammissibile») e il determinato aumento del prezzo che l’impresa paga per unità consumata (espresso, ad esempio, in EUR/MWh). Tale aumento di prezzo viene calcolato come la differenza tra il prezzo unitario pagato dall’impresa in un dato mese e il doppio (200%) del prezzo unitario pagato dall’impresa in media per il periodo di riferimento compreso tra l’1.1.21 e il 31.12.21’ (Temporary Framework, paragrafo 52.e)

(6) Dario Dongo. Gas ed energia elettrica, una crisi annunciata. GIFT (Great Italian Food Trade). 20.3.22, https://www.greatitalianfoodtrade.it/mercati/gas-ed-energia-elettrica-una-crisi-annunciata

(7) Commissione europea. Decisione di esecuzione (UE) 2022/500, 25.3.22, che definisce l’aggressione militare della Russia contro l’Ucraina come evento eccezionale che causa una perturbazione significativa dei mercati (C/2022/1961). https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:32022D0500

(8) Reg. UE 2021/1139, che istituisce il Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l’acquacoltura (PE/53/2021/INIT). https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:32021R1139#ntr13-L_2021247IT.01000101-E0013

(9) Gus Trompiz. Food prices hit record high in March, U.N. agency says. Reuters, 8.4.22, https://www.reuters.com/world/food-prices-surge-new-record-high-march-un-agency-says-2022-04-08/

+ posts

Dario Dongo, avvocato e giornalista, PhD in diritto alimentare internazionale, fondatore di WIISE (FARE - GIFT – Food Times) ed Égalité.

Articoli correlati

Articoli recenti

Commenti recenti

Translate »