Mercati

Pesca con scosse elettriche. L’Olanda si oppone al divieto europeo

Pesca con scosse elettriche. L’Olanda si oppone al divieto europeo

L’Olanda ha presentato un ricorso alla Corte di giustizia europea contro il bando totale alla pesca elettrica, stabilito in UE a partire dall’1.7.21. (1) Pretendendo il diritto di continuare a dragare – e spopolare – il mare del Nord, mediante 80 pescherecci di bandiera olandese con le reti elettrificate. Le quali provocano uno spasmo nei pesci piatti, per farli emergere dal fondale e facilitarne la cattura.

Pesca elettrica, lo studio scientifico inglese

Lo studio scientifico del Centre for Environment, Fisheries and Aquaculture Science (CEFAS), agenzia governativa britannica, dimostra come la pesca elettrica riduca fino al 57% la biodiversità faunistica nei fondali marini.(2)

I ricercatori hanno confrontato la biodiversità di due zone di pesca, in acque britanniche, simili per dimensioni e composizione dei fondali. Due ecosistemi equivalenti, uno solo dei quali è stato dragato dai pescherecci da traino che impiegano reti elettrificate.

Per valutare il popolamento e la varietà di specie ittiche, nelle due aree, sono stati usati due metodi di campionamento. Mediante reti da traino e reti a strascico bentoniche (quelle cioè utilizzate per raccogliere prede che si trovino sui fondali o nei loro pressi, come la paranza).

La pesca elettrica dimezza la fauna di fondale

I risultati dello studio dimostrano i gravi danni alla biodiversità nell’area sottoposta a pesca elettrica. A raffronto con l’area marina non soggetta a tale metodo di pesca, le specie ittiche sono ridotte del 57% nel campionamento con reti a strascico bentoniche, del 21% con le reti a traino.

Ben 17 specie di pesci presenti nell’area esente da reti elettriche sono scomparse in quella ‘elettrificata’. Tra le specie più colpite rientrano le sogliole comuni (Solea vulgaris), diminuite di 2,6 volte, e le razze (Raja asterias), dimezzate. Le catture, nell’area investita da electric fishing, sono dimezzate (-47%). E l’ecosistema marino è drasticamente alterato, con significativo aumento della concentrazione di granchi eremiti (da attribuire allo sterminio dei loro predatori naturali).

how they work

Pesca elettrica, ancora due anni di scosse

Proibita in Europa da oltre vent’anni (1998), la pesca elettrica non è di fatto mai scomparsa. (3) Grazie a un’altalena di deroghe, concesse in quota del 5% sulle flotta di pescherecci da traino di ogni Stato membro operante nel Mare del Nord meridionale. Lo electric fishing  è così tuttora praticato da 84 navi olandesi (dati 2018).

Un danno irreparabile alla biodiversità marina, ma anche una perdita economica per le imbarcazioni di pesca tradizionali. In prevalenza di bandiera francese e britannica. Nel breve periodo come nel lungo corso. Si è così formata una strenua opposizione alla pesca elettrica. Sul fronte della società civile è in prima linea Bloom, la Ong che dal 2017 ha condotto una campagna senza tregua. E il Parlamento europeo ha finalmente votato – alla sessione plenaria di aprile 2019 – il bando totale della pesca elettrica in UE, a decorrere dall’1.7.21. (4)

Il governo olandese, però, si oppone. Gli olandesi sono stati i primi ad adottare questo metodo di pesca, già nel 1992, e si ostinano a portarlo avanti. (2) Del resto – come mostra lo studio inglese (che ha ricevuto il sostegno dell’industria ittica nazionale) – la pesca elettrica è diabolicamente vantaggiosa per chi la pratica. Almeno nell’immediato, fino a quando il mare del Nord non verrà definitivamente spopolato. Poiché aumentano le catture e diminuiscono i consumi di carburante dei pescherecci, grazie a reti più leggere e andatura più lenta.

E noi, cosa possiamo fare? Evitare di acquistare le sogliole del mare del Nord, zona FAO 27, per iniziare.

Eat Local, Buy Local, Act Global!

POF (Profit Over Fishing), no grazie.

Note

(1) https://www.20minutes.fr/monde/2624047-20191009-pays-bas-pays-va-contester-interdiction-peche-electrique-union-europeenne

(2) V. https://it.scribd.com/document/430606618/Cefas-Impact-Electric-Fishing

(3) ‘È vietato catturare organismi marini con metodi che prevedano l’impiego di esplosivi, veleni o narcotici oppure corrente elettrica‘. Articolo 31, Metodi di pesca non convenzionali, reg. (CE) 850/98

(4) https://www.bloomassociation.org/en/electric-fishing-buried-by-european-parliament/

Informazioni sull'autore