Mercati

La linea verde di Bonduelle

Lancio di imballaggi a ridotta impronta di carbonio, ma anche investimenti in sicurezza nel posto di lavoro, linee guida sulla biodiversità per i fornitori, buone pratiche per un’efficiente gestione dell’acqua e per i trasporti. Sono alcune delle azioni concrete attraverso cui si esprime la filosofia eco-friendly di Bonduelle Italia, illustrata dall’amministratore delegato Umberto Galassini in una lunga intervista concessa al quotidiano online Distribuzione Moderna. In particolare sul fronte degli imballaggi alimentari sostenibili, il processo di produzione della nuova confezione dell’insalata Agita&Gusta è stato concepito per ridurre sensibilmente le emissioni di gas serra con un taglio “del 40% rispetto alla precedente”, ha ricordato Galassini. Bonduelle ha di recente aperto a San Paolo d’Argon, in provincia di Bergamo, uno stabilimento all’avanguardia nell’efficienza energetica, in cui impiega 250 addetti e per il quale si avvale di un sistema di approvvigionamento di prossimità.