Mercati

Vino- gli scambi sono in crescita

vinitaly 2014

Le esportazioni rappresentano il potenziale più grande per la produzione di vino italiano. La conferma arriva dai dati presentati a Vinitaly, la fiera nazionale più importante del settore (oltre 4.000 espositori da 23 Paesi e 2.500 giornalisti accreditati), tenutasi a Verona dal 7 al 10 aprile 2014.

Molti operatori hanno posto l’enfasi sull’export del vino italiano. Il fatturato del comparto ha raggiunto quasi 9 miliardi di euro nel 2012, crescendo negli scambi in uscita soprattutto in valore (+6% rispetto al 2011). Sempre più protagoniste sui mercati esteri sono le bottiglie a denominazione di origine protetta, Doc e Docg, con un incremento dell’8% in valore.

Anche grazie alla performance dell’export, crescono le opportunità di occupazione. Secondo alcune statistiche presentate al Vinitaly, l’anno scorso gli occupati nelle imprese vitivinicole italiane erano 1 milione e 250.000, il 3% in più dell’annata precedente.