Mercati

Cibi senza glutine trend

Cibi senza glutine trend

Cibi senza glutine, trend di crescita inarrestabile

Cibi senza glutine, trend senza freni. Il mercato dei gluten free italiani promette di triplicare nel prossimo decennio, mentre per il 2016 si prepara a raggiungere un giro di affari di oltre quattro miliardi e mezzo di dollari (4,64 mld), secondo l’ultimo report dell’istituto di ricerche britannico Visiongain, che analizza il trend nel mondo, Italia inclusa.

La produzione italiana di cibi senza glutine è condotta da imprese medio-piccole specializzate, prevalentemente concentrate a Nord, in Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Piemonte, secondo l’ultimo Osservatorio Nazionale sul comparto alimentare senza glutine.

I volumi di vendita sono trainati dai consumatori italiani celiaci – oltre 170mila persone, cresciute del 15% tra il 2012 e il 2014 – ma anche da un ampio pubblico che sceglie cibi gluten free, a prescindere dall’intolleranza a questa proteina vegetale, anche grazie alla diffusione di discutibili mode alimentari. All’estero, la domanda di cibi italiani senza glutine proviene soprattutto da Francia, Germania e Gran Bretagna in Europa e dagli Stati Uniti nell’area extraUe.

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento