Latte

Latte UHT, riscaldamento e chiusura ermetica

Latte UHT, riscaldamento e chiusura ermetica

La particolarità del latte UHT è in gran parte spiegata dall’acronimo inglese UHT, che significa Ultra-High-Temperature. È un trattamento di sterilizzazione che consiste nel portare il latte a una temperatura tra 135 e 150° per un tempo compreso tra uno e cinque secondi, grazie a un getto di vapore acqueo. Secondo le tecniche utilizzate il vapore può venire o meno a diretto contatto con il latte.

Il processo non si ferma all’iper-riscaldamento. Essenziale alla buona qualità e alla tenuta del prodotto per lunghi periodi sono anche le fasi del confezionamento, che deve essere svolto in condizioni asettiche, in contenitori sterilizzati in linea e chiusi ermeticamente una volta riempiti.

Questo procedimento di sterilizzazione e la chiusura ermetica della confezione consentono al latte UHT di conservarsi anche 3-6 mesi a temperatura ambiente. Dal punto di vista nutrizionale il latte UHT possiede una percentuale leggermente inferiore di vitamine termolabili rispetto al latte fresco.