HomeInnovazioneVALPRO Path, la rivoluzione delle proteine vegetali in Europa

VALPRO Path, la rivoluzione delle proteine vegetali in Europa

La produzione europea di proteine vegetali affronta sfide significative legate alla sostenibilità ambientale e alla dipendenza dalle importazioni. Il progetto ‘new VALue landscapes for plant PROtein Pathways’ (VALPRO Path), finanziato dal programma Horizon Europe dell’Unione Europea, mira a superare queste problematiche attraverso l’innovazione nelle catene di valore delle proteine vegetali. (1)

Il mercato europeo delle proteine vegetali

Il mercato europeo delle proteine vegetali mostra segnali di crescita robusta, nonostante le (fallimentari) iniziative contro il ‘meat sounding’, vale a dire l’uso di nomi delle carni per denominare i prodotti vegetali. (2,3)

L’interesse dei consumatori per i prodotti che non solo replicano l’aspetto e il gusto delle controparti animali ma offrono anche benefici ambientali e nutrizionali aggiuntivi, come un elevato contenuto di Omega 3, proteine, ferro e vitamina B12, traina le vendite di bevande vegetali, prodotti alternativi alla carne e gelato plant-based.

Fatturato quadruplicato entro il 2030

Una ricerca di Bloomberg prevede che il valore globale delle proteine vegetali potrebbe quadruplicare entro il 2030, raggiungendo i 162 miliardi di dollari, rispetto ai 44 miliardi attuali. (4)

Il mercato italiano di alimenti a base vegetale è il terzo più grande in Europa (dopo Germania e Regno Unito) con un fatturato aumentato del +21% a 680,9 milioni di euro tra il 2020 e il 2022. (5)

produzione Europa proteine vegetali
Tabella 1. Panoramica del riepilogo delle vendite in euro della categoria a base vegetale in tutta Europa, 2022 [Fonte: GFI Europe]

VALPRO Path, il progetto

Lo scenario testimonia bene l’urgenza di un rapido miglioramento della produzione europea di proteine vegetali. A questo scopo, il progetto VALPRO Path mira a reinventare e migliorare le pratiche di produzione.

Un elemento chiave è l’uso di ‘living labs’, dove agricoltori, ricercatori e imprese collaborano per sperimentare nuove pratiche e modelli di business. I laboratori si trovano in cinque diversi areali europei – in Germania, Irlanda, Italia, Portogallo e Danimarca – ognuno con le proprie specificità climatiche e produttive.

Innovazioni e impatti attesi

VALPRO Path mira a esplorare opzioni sostenibili per la diversificazione delle colture, con un focus particolare sulle leguminose ad alto valore proteico. Il progetto si propone di dimostrare i benefici ambientali, economici e sociali della produzione di proteine vegetali, contribuendo alla transizione verso pratiche agricole più sostenibili.

L’introduzione di tecnologie innovative e la selezione varietale basata su adattabilità regionale e benefici nutrizionali sono tra gli approcci adottati. Inoltre, il progetto esplora la riduzione dell’impatto ambientale attraverso la valorizzazione dei sottoprodotti, upcycling e l’ottimizzazione delle reti di distribuzione.

Valorizzazione dei prodotti

L’impegno del progetto VALPRO Path verso la sostenibilità non si limita alla produzione agricola ma si estende anche alla valorizzazione dei prodotti e alla loro commercializzazione.

Stiamo facendo uno studio sul packaging per verificare la possibilità di ridurne i materiali e aumentare la shelf life del prodotto’, spiega Marco Berardo Di Stefano, Presidente della Rete Fattorie Sociali, membro dell’Osservatorio nazionale dell’agricoltura sociale presso il Ministero dell’Agricoltura e partner del progetto VALPRO Path con la Fattoria Solidale del Circeo. (6)

Vantaggi per tutti

In linea con gli obiettivi della strategia Farm to Fork e del Green Deal europeo, VALPRO Path mira a ridurre la dipendenza da importazioni di mangimi attraverso soluzioni innovative, eque e sostenibili.

Ulteriore beneficio proviene dalla prevista inclusione dell’agricoltura sociale. Un volano per generare occupazione in un settore cruciale per la crescita di sistemi alimentari più equi e sostenibili.

Gabriele Sapienza

Note

(1) VALPRO Path https://valpropath.eu/innovation-production-systems/

(2) Dario Dongo. ‘Carni sintetiche’ e ‘meat sounding’, la legge italiana si auto-estingue. GIFT (Great Italian Food Trade). 2.2.24

(3) Dario Dongo, Marta Strinati. Meat sounding, la parola alla Corte di giustizia UE. GIFT (Great Italian Food Trade). 28.8.23

(4) Plant-based Foods Market to Hit $162 Billion in Next Decade, Projects Bloomberg Intelligence. Bloomberg. https://www.bloomberg.com/company/press/plant-based-foods-market-to-hit-162-billion-in-next-decade-projects-bloomberg-intelligence/

(5) Market insights on European plant-based sales 2020-2022. GFI Europe. https://gfieurope.org/market-insights-on-european-plant-based-sales-2020-2022/

(6) https://www.fattoriasolidaledelcirceo.com/

Trainee Assistant Researcher | Website | + posts

Laureato in Agraria, con esperienza in agricoltura sostenibile e permacultura, laboratorio e monitoraggio ecologico.

Articoli correlati

Articoli recenti

Commenti recenti

Translate »