HomeImballaggi e MOCATossicità del bisfenolo A, EFSA dichiara un allarme di salute pubblica

Tossicità del bisfenolo A, EFSA dichiara un allarme di salute pubblica

EFSA dichiara un problema di sicurezza alimentare e un allarme di salute pubblica, nella sua ultima valutazione del rischio di tossicità del contaminante bisfenolo A (BPA), pubblicata il 19 aprile 2023.

L’esposizione dietetica alla sostanza chimica tossica – spesso presente nei materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti (MOCA) – è un pericolo grave per la popolazione di ogni età. (1)

1) BPA, il Tolerable Daily Intake sulle montagne russe

Tolerable Daily Intake (TDI) is an estimate of the amount of a substance in food or drinking water which is not added deliberately (e.g. contaminants) and which can be consumed over a lifetime without presenting an appreciable risk to health’ (EFSA).

Le valutazioni di tossicità del bisfenolo A da parte di EFSA (European Food Safety Authority), nel corso di due decenni, hanno registrato variazioni estreme, più che significative:

  • 2003. TDI 10 mg/kg di peso corporeo,
  • 2006. TDI 50 mg/kg di peso corporeo (5 volte superiore al precedente),
  • 2015. TDI 4 mg/kg di peso corporeo (12,5 volte inferiore),
  • 2023. TDI 0,2 ng/kg di peso corporeo. 2.000 volte inferiore alla valutazione del 2015, 25.000 volte inferiore al TDI stabilito nel 2006.

2) EFSA, 2015. Comunicazione del rischio assente

Il parere scientifico di EFSA sul bisfenolo A, nel 2015, era stato divulgato al pubblico con toni rassicuranti. L’Autorità aveva stabilito una dose giornaliera tollerabile (TDI) pari a 4 mg/kg di peso corporeo ed escluso alcun rischio per la salute umana poiché i livelli medi di esposizione della popolazione europea sarebbe risultati ben al di sotto di tale soglia. (2)

Minore attenzione – nella comunicazione del rischio di sicurezza alimentare, forse anche nel risk assessment – era stata riservata alle lacune e incertezze dei dati raccolti (3,4,5). La ricerca è frattanto proseguita, in Europa come anche in USA ove lo studio biennale CLARITY-BPA (2018) del National Toxicology Program ha offerto ulteriori dati sulla tossicità del contaminante. (6)

3) EFSA, 2021-2022. Consultazione pubblica

EFSA’s Food Ingredients and Packaging (FIP) Unit, nel 2021-2022, ha sottoposto a consultazione pubblica una nuova bozza di parere scientifico sulla tossicità del bisfenolo A, in vista della drastica riduzione del suo TDI (7,8).

La consultazione pubblica è valsa a raccogliere contributi sulla identificazione dei pericoli e soprattutto la caratterizzazione dei rischi per la salute umana legati all’esposizione alimentare al BPA.

4) EFSA, 2023, Rivalutazione di tossicità del contaminante BPA

La tossicità del contaminante BPA è stata rivalutata da EFSA, nel 2023, con un approccio (finalmente) sistematico. Una valutazione critica della rilevanza di tutti gli studi – ivi inclusi quelli in precedenza non considerati – ha condotto alla definizione di un TDI pari a 0,2 ng (=0,2 miliardesimi di grammo)/kg di peso corporeo.

5) BPA, allarme di salute pubblica

Il confronto tra il nuovo Tolerable Daily Intake e le stime di esposizione alimentare media al BPA eseguite nel 2015 induce EFSA a concludere che la dose tollerabile giornaliera venga superata in due o tre ordini di grandezza (100, 1000 volte) in tutte le fasce di età della popolazione europea.

I gravi pericoli di salute pubblica associati alla tossicità del BPA erano stati identificati da Anses, l’autorità francese per la sicurezza alimentare, già nel 2013. Il Parlamento europeo ne aveva chiesto il divieto ed EFSA ne aveva valutato la tossicità per il sistema immunitario nel 2016. La tossicità per i sistemi endocrino riproduttivo era altresì nota, grazie anche agli studi di ISS (Istituto Superiore di Sanità. V. note 9,10). Ed è da ultimo emersa la sua correlazione con i disturbi neuro-comportamentali dei bambini. (11)

Fino a quando?

Dario Dongo e Giulia Pietrollini

Note

(1) EFSA, European Food Safety Authority. Summary Report. Re-evaluation of the risks to public health related to the presence of bisphenol A (BPA) in foodstuffs. EFSA Journal, 21(4), 6857. https://doi.org/10.2903/j.efsa.2023.6857 19.3.23

(2) Nessun rischio da esposizione al bisfenolo A per la salute dei consumatori. https://www.efsa.europa.eu/it/press/news/150121 21.1.15 EFSA, comunicato stampa. 21.1.15

(3) Marta Strinati. Bisfenolo negli imballaggi, negli alimenti e nelle urine. GIFT (Great Italian Food Trade). 7.8.22

(4) Dario Dongo. Imballaggi in carta e cartone per alimenti, sostanze tossiche nell’80% dei casi. GIFT (Great Italian Food Trade). 2.2.21

(5) Dario Dongo e Marta Strinati. Tossicità chimica dei materiali a contatto con gli alimenti, appello dei ricercatori. GIFT (Great Italian Food Trade). 12.3.20

(6) National Toxicology Program, U.S. Department of Health and Human Services. CLARITY-BPA Program. https://ntp.niehs.nih.gov/whatwestudy/topics/bpa/index.html 16.2.23

(7) EFSA. Public Consultation, PC-0109. Re-evaluation of the risks to public health related to the presence of bisphenol A (BPA) in foodstuffs https://connect.efsa.europa.eu/RM/s/publicconsultation2/a0l1v00000E8BRD/pc0109

(8) Marta Strinati. Bisfenolo A, EFSA propone di abbattere la dose giornaliera tollerabile. GIFT (Great Italian Food Trade). 19.12.21

(9) BPA tossico per la riproduzione. Il verdetto UE e la petizione. GIFT (Great Italian Food Trade). 23.6.17

(10) Dario Dongo e Luca Foltran. Ftalati e BPA nell’organismo umano. GIFT (Great Italian Food Trade). 9.11.18

(11) Dario Dongo e Andrea Adelmo Della Penna. Esposizione agli interferenti endocrini e sviluppo neurocomportamentale dei bambini. GIFT (Great Italian Food Trade). 18.3.22

Articoli correlati

Articoli recenti

Commenti recenti

Translate »