Idee

Una malattia diffusa

La celiachia è una malattia autoimmmune permanente, per le persone che ne soffrono l’assunzione di glutine risulta tossica. Si stima che circa 5 milioni di Europei siano affetti da questa malattia. Ad oggi l’unica forma di trattamento e prevenzione è rappresentata dall’esclusione totale del glutine dalla dieta, per tutta la vita.
Eliminare totalmente il glutine non è semplice e, soprattutto, può portare ad una dieta squilibrata. Basti pensare che una dieta amidacea porta a carenze di ferro, vitamine e fibra. E’ quindi necessario che siano disponibili per i celiaci e consumati quotidianamente dei veri sostituti dei cibi che contengono glutine, studiati per rispondere alle esigenze dei celiaci. Questi alimenti sono ideati per ricreare le caratteristiche nutrizionali dei cereali, ma senza glutine. Essi abbinano alla sicurezza di una dieta sana, completa e variata la qualità organolettica. In altre parole, consentono ai celiaci di allontanare la tentazione di rivolgersi a prodotti non indicati.