Idee

L’e-commerce verso la Cina

L’e-commerce verso la Cina

L’e-commerce ha superato i 1.000 miliardi di dollari, e prospetta un’ulteriore espansione nei prossimi 5 anni, con ampio spazio per il Made in Italy in Cina, che domina le classifiche di acquisto. I beneficiari del commercio elettronico sono però soltanto le aziende che hanno saputo comprendere le prerogative del web e le caratteristiche dei mercati esteri di riferimento.

La diffusa incapacità di comunicazione delle imprese italiane è dimostrata dal calo delle ricerche online di prodotti Made in Italy dalla Cina, -64% nel 2013. In netto contrasto col crescente interesse verso le eccellenze dell’agroalimentare italiano. Perché? Per ragioni linguistiche, anzitutto. Ma anche perché i social network e i motori di ricerca che tuttora spopolano in Occidente – Facebook, Twitter, Google – sono del tutto ignorati sotto la Grande Muraglia. Ove per mostrarsi servono umiltà e adattamento, in una parola GIFT.