Archivio

Dop e Igp valgono 11,5 miliardi di export

dop e igp insieme 990x464

I prodotti a indicazione geografica protetta (Dop e Igp) europei valgono oltre 54 miliardi di euro e rappresentano il 15% del totale dell’export UE in alimenti e bevande. Gli scambi in uscita verso i Paesi extra-UE valgono circa 11,5 miliardi e hanno come destinazioni privilegiate gli Usa (30%), la Svizzera e Singapore (7% ognuno), Canada, Cina, Giappone e Hong Kong (tutti al 6%). Sono i dati che emergono da uno studio pubblicato dalla Commissione UE sul valore delle indicazioni geografiche europee, vini inclusi. Secondo il rapporto, che include schede sui diversi Stati membri da consultare sul sito internet della Direzione Generale Agricoltura della Commissione europea, i prodotti IG vengono apprezzati (e comprati) di più nel Paese di origine. Italia e Francia si confermano gli Stati con il maggior numero di Dop e Igp, dove questi marchi sviluppano la maggior parte (il 60%) delle vendite.