Idee

Darà assistenza agli investitori

Giudici esperti di diritto nazionale e internazionale e fluenti nelle lingue straniere saranno presto a disposizione degli investitori nella Shanghai free trade zone (FTZ). Un ulteriore passo per attrarre capitali stranieri e dare certezza alle transazioni. Scambio libero non deve significare "selvaggio" e il commercio si fa meglio con regole certe e sentenze esecutive in caso di controversia.

Il tribunale della FTZ, riferisce China Daily, utilizzerà anche una piattaforma ‘online’ per consentire alle parti di partecipare ai giudizi mediante accesso remoto, in una logica di servizio ‘business friendly’. Le udienze potranno venire seguite in video-streaming e i verdetti saranno pubblicati su internet, soprattutto quelli che rappresentano casi tipici.

Si sta pure discutendo come introdurre nella Shanghai free trade zone un efficiente meccanismo di arbitrato, visto che la metropoli cinese già dispone di due istituti – la Shanghai International Economic and Trade Arbitration e la Commissione d’arbitrato – influenti in patria e molto noti anche all’estero.