Idee

Budget quadruplicato per l’R&D

Oltre quattro miliardi in sette anni per la ricerca in produttività e sostenibilità dell’agricoltura e dell’agroalimentare. E’ l’opportunità per l’agrifood continentale costituita da Horizon 2020, il nuovo programma quadro europeo per l’R&D da 77 miliardi per il periodo 2014-2020, che ha ottenuto il via libera dal Parlamento UE.

Non si tratta solo di un aumento di quasi quattro volte il budget specifico per l’R&D del settore rispetto all’attuale esercizio finanziario, quanto di una rivoluzione concettuale: innovazione dal basso, basata su cluster territoriali formati da agricoltori, imprese della trasformazione alimentari, istituzioni, università e centri di ricerca. Lo strumento principale di questo cambiamento sono le EIP (European Innovation partnership), che mirano a creare un circuito virtuoso tra tessuto economico e attività di riceca e sperimentazione. Attraverso questi "consorzi" dell’innovazione 

Horizon 2020 agirà in modo complementare ad altri programmi e politiche dell’UE, compresi i Fondi Strutturali e d’investimento (ESI), la PAC, COSME il programma per la competitività delle PMI, Erasmus + e Life.