Idee

Al Parlamento europeo

La Pasta di Gragnano ha celebrato a Bruxelles il riconoscimento ufficiale IGP il 2 dicembre 2013. Un evento istituzionale trasformato in festa, quasi che la serotonina di cui la pasta è foriera avesse pervaso pure le sale del Parlamento europeo. Un’atmosfera gioiosa ha contagiato le centinaia dI persone di tutte le nazionalità, accorse  presso la sede dell’istituzione UE per assaggiare la pasta di Gragnano preparata per l’occasione dalla chef stellata Michelin Rosanna Marziale.

Paolo De Castro, già ministro dell’Agricoltura nonché attuale Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento europeo ha patrocinato l’iniziativa ed è considerato dal Consorzio Pasta di Gragnano come un "nume tutelare" per aver dato sostegno alla pratica di registrazione IGP. Tutela ottenuta in modo definitivo nell’ottobre 2013, quando è finalmente giunta la conferma dell’Esecutivo comuntario dell’iscrizione nell’elenco dei prodotti a Indicazione geografica tutelati dall’UE.

"Un grande traguardo – si legge in un comunicato del Consorzio – per l’intero territorio di Gragnano, che vanta cinque secoli di tradizione e storia della pasta, anche nell’export. Da sempre, infatti, la Pasta di Gragnano è esportata in tutto il mondo, vera ambasciatrice del Made in Italy.