Gelato

Gelato, tanti gusti della eccellenza artigianale

Il gelato italiano non conosce rivali. In patria e all’estero è celebrato da una produzione di alta qualità. I vari gusti del gelato artigianale celebrano la stagionalità della frutta, coltivata in un territorio che per posizione geografica e clima garantisce prodotti di prima categoria. Oppure valorizzano le migliori selezioni di nocciola, cioccolata, zabaione e creme varie. Delizie da assaporare in cono o coppetta per uno spuntino o per concludere un pasto. Ma in questo caso tenendo conto delle calorie assunte nell’intera giornata.

Variando i numerosi gusti, il gelato si mangia tutto l’anno in Italia. E vanta una lunga tradizione. Fu Bernardo Buontalenti, originario di Firenze, a introdurlo alla corte di Caterina de’ Medici durante la metà del XVI secolo. Ma spetta al siciliano Francesco Procopio dei Coltelli – vissuto un centinaio di anni più tardi – l’intuizione di vendere gelati al pubblico. Da allora è iniziato il cammino verso la perfezione.

I classici gusti del gelato preparato con tecniche artigianali sono in continua evoluzione, per merito della creatività dei maestri gelatieri. Il risultato è comunque un prodotto di elevato valore nutrizionale, grazie alla selezione di ingredienti freschi e al loro trattamento con modalità che ne preservano le proprietà.