Expo Milano 2015

warka water expo 2015

warka water expo 2015

Warka water Expo 2015, presentata la “tower” del futuro

Warka water a Expo 2015, un progetto che mira ad affrontare un grave problema che affligge le  popolazioni dei paesi poveri ed in via di sviluppo. Secondo il rapporto di Unirc (Centro regionale di informazione Nazioni Unite) sono  3 milioni all’anno le morti premature causate da malattie correlate a scarsezza idrica (o cattiva qualità della stessa fonte). 5000 i bambini che quotidianamente muoiono di diarrea, causata da fonti idriche inquinate.

Una tematica che accompagna quella della corretta alimentazione nello svolgimento del dibattito di Expo 2015. Internamente all’area espositiva è stata presentata il 9 giugno, da Condor Spa,Warka Water Tower, un’idea del designer Arturo Vittori. Si tratta di una torre alta circa dieci metri e pesa 60 kg, capace di raccogliere la rugiada notturna e, sfruttando l’escursione termica, trasformarla in 90 litri di acqua potabile il giorno. 

Una struttura già sperimentata a Bomarzo, nel Lazio, a Verada (San Paolo, Brasile) e ad Addis Ababa, più recentemente anche nel paese di Dorze, Etiopia. Il suo impiego potrebbe aiutare a risolvere in alcuni stati questa problematica, andando anche a liberare le donne dalla loro mansione di approvvigionamento idrico (calcolata in Africa in 40 miliardi di ore di lavoro annuali).

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento