Etichette

Uova Coop, meglio bio o senza antibiotici?

Uova Coop, meglio bio o senza antibiotici?

Uova Coop, meglio scegliere le bio o quelle senza antibiotici? Il quesito si pone, con l’arrivo a scaffale delle uova Origine, nuovo traguardo del progetto “Alleviamo la salute”.

Vediamo le differenze tra i due prodotti.

Uova Coop senza antibiotici

Le galline da cui provengono le uova Coop senza antibiotici (linea Origine) sono allevate a terra, nutrite con mangimi privi di proteine animali, senza Ogm e senza aggiunta di coloranti (utilizzati da altri per rendere  il tuorlo più rosso).

La provenienza delle galline è rigorosamente italiana ed è garantita, appunto, l’assenza di trattamenti antibiotici.

Uova bio

Le uova bio sono ottenute secondo uno schema di allevamento codificato dal regolamento CEE 2092/91. A raffronto con gli altri metodi consentiti (in gabbia, a terra, all’aperto), il biologico offre più attenzione al benessere animale. Le galline ovaiole hanno più spazio a disposizione, mangime biologico (senza Ogm) e cure sanitarie a ridotto impiego di farmaci di sintesi. Non è tuttavia vietato ricorrere agli antibiotici in caso di necessità.

Uova Coop bio

Oltre a rispettare quanto previsto dal regolamento sugli alimenti da agricoltura biologica, le uova bio Coop sono ottenute secondo ulteriori criteri, previsti dal capitolato che i fornitori devono rispettare.

In merito ai trattamenti di cura ammessi, “è esplicitamente escluso il ricorso agli antibiotici”, dichiara a Great Italian Food Trade Antonella Donato, responsabile qualità grocery dei prodotti a marchio Coop.

uova coop internauova coop interna2

Quale scegliere

Tornando al quesito iniziale, sappiamo quindi che in entrambi i tipi di uova Coop è garantita la provenienza da galline italiane, l’assenza di antibiotici e di Ogm.

Le uova bio di Coop tuttavia prevalgono per la maggiore attenzione al benessere animale. Sono un po’ più care, ma i pochi centesimi di differenza di prezzo valgono a concedere alle galline ovaiole più spazio, anche all’aperto, e una dieta rigorosamente biologica. Oltre a contribuire allo sviluppo della filiera bio, per il bene del pianeta.

 

Informazioni sull'autore