Etichette

Nutrition & health claims, il marchio sanOil di San Carlo

Nutrition & health claims, il marchio sanOil di San Carlo

L’indagine di mercato su olio di palma e cibo spazzatura rivela nuove sfumature d’inganno. Il caso delle patatine San Carlo con ‘sanOil, mix di oli vegetali con palma che di ‘sano’ non pare proprio aver nulla. Nostra segnalazione all’ASL e all’Antitrust.

‘Nutrition & Health Claims, le regole in UE

Il regolamento ‘Nutrition & Health Claims’ (NHC) ha introdotto una disciplina generale e armonizzata dell’impiego di indicazioni nutrizionali e sulla salute nell’informazione commerciale relativa agli alimenti. (1) Ogni notizia volontaria che possa anche solo implicitamente suggerire le proprietà nutrizionali di un alimento (o di un ingrediente) ovvero il legame tra il suo consumo e un beneficio per la salute deve sottostare alle regole in esame. In particolare:

– nutrition claim. Le indicazioni nutrizionali ammesse sono soltanto quelle di cui in Allegato al regolamento CE 1924/06, alle condizioni ivi previste. Si citano a esempio le indicazioni ammesse sui c.d. ‘grassi buoni,

– health claim. Le sole indicazioni sulla salute ammesse in etichetta e pubblicità degli alimenti sono quelle autorizzate dalla Commissione europea in accordo con gli Stati membri, a seguito di appositi pareri dell’Efsa. (2) Si vedano a esempio le virtù ammesse su alimenti che contengano ferro.

Un marchio, denominazione commerciale o denominazione di fantasia riportato sull’etichettatura, nella presentazione o nella pubblicità di un prodotto alimentare che può essere interpretato come indicazione nutrizionale o sulla salute può essere utilizzato senza essere soggetto alle procedure di autorizzazione previste dal presente regolamento a condizione che l’etichettatura, presentazione o pubblicità rechino anche una corrispondente indicazione nutrizionale o sulla salute conforme alle disposizioni del presente regolamento’ (reg. CE 1924/06, articolo 1.3). (3)

‘Nutrition & Health Claims, le sanzioni

Le sanzioni amministrative specifiche per le violazioni delle citate regole sono state introdotte in Italia l’1.4.17. (4) Meglio tardi che mai, dopo oltre 10 anni dall’entrata in vigore del regolamento NHC (Nutrition & Health Claims). Nel corso degli anni, alcune pratiche commerciali scorrette sono state sanzionate dall’AGCM (Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato, c.d. Antitrust).

La situazione in Italia è a tutt’oggi critica. Si riscontrano infatti gravi violazioni delle regole vigenti anche su prodotti a marchio di grandi gruppi, nell’industria e in GDO (come si è annotato in una recente indagine di mercato sulla frutta secca). Oltreché su semilavorati e prodotti che circolano su canali diversi. Farmacie, parafarmacie, vendite piramidali ed ecommerce.

Il nostro Paese sembra essere una ‘terra di nessuno’, ove i rischi di contestazioni sono tuttora considerati risibili rispetto agli indebiti profitti che vengono invece portati avanti attraverso etichette illecite e fraudolente. A discapito dei consumAttori, sotto il silenzio del Ministero della Salute e delle ASL (su cui ricade la competenza a vigilare l’applicazione del regolamento NHC, secondo quanto prescritto dal d.lgs. 27/17).

‘sanOil, il marchio sulle patatine San Carlo

sanOil, un’accurata selezione di oli vegetali di qualità eccellente’ è la dicitura che compare su diverse confezioni di patatine San Carlo. Il carattere minuscolo della prima lettera – ‘san’ come ‘sano’ e non ‘San’ come ‘San Carlo’ – sgomina il campo da azzardate teorie sull’ipotetica assonanza dei marchi, i quali tra l’altro hanno grafiche ben distinte. E la parola ‘sano’, ironia della sorte, compare a pochi centimetri di distanza da ‘sanOil’, sulla colonna sinistra della retro-etichetta, riferita a uno ‘stile di vita’. (5)

blank
blank
blank
blank

 

Il marchio ‘sanOil’ risulta essere stato registrato da San Carlo Gruppo Alimentare SpA in data 14.7.09. Non sembra perciò potersi applicare la deroga transitoria dall’applicazione del regolamento a NHC, concessa a favore dei marchi esistenti prima dell’1.1.05. (6) Sono però trascorsi 10 anni dal suo impiego continuativo (poiché altrimenti sarebbe decaduto) che prosegue su prodotti alimentari non provvisti né tantomeno degni di alcuna indicazione nutrizionale né salutistica.

10 anni di inganno dei consumatori? Così sembrerebbe. Inoltriamo il presente articolo alle competenti Autorità per i doverosi accertamenti, dopo un lungo letargo. La primavera è in arrivo, chissà mai finalmente sbocci qualche gemma di diritto. Sempre in attesa che il Dormiglione di Bruxelles adotti gli altrettanto doverosi profili nutrizionali.

Dario Dongo

Note

(1) V. reg. CE 1924/06

(2) Cfr. reg. UE 432/12 e successive modifiche

(3) Una deroga di 15 anni, a scadere il 19.1.22, è stata peraltro accordata ai marchi che esistevano prima dell’1.1.05. Si veda l’articolo https://www.foodagriculturerequirements.com/archivio-notizie/nutrition-health-claims-e-marchi-commerciali-verso-lo-scadere-del-periodo-transitorio

(4) V. d.lgs. 27/17. Breve disamina su https://www.foodagriculturerequirements.com/approfondimenti_1/nutrition-health-claims-dario-dongo-illustra-il-decreto-sanzioni_1, commenti su https://www.foodagriculturerequirements.com/archivio-notizie/health-claims-sanzioni-all-acqua-di-rose-nello-schema-di-decreto.

Per approfondire, si fa richiamo al nostro ebook gratuito ‘1169 pene. Reg. UE 1169/11, notizie sui cibi, controlli e sanzioni’, su https://www.greatitalianfoodtrade.it/libri/1169-pene-e-book-gratuito-su-delitti-e-sanzioni-nel-food

(5) Ed è così ‘sano ed equilibrato’, lo stile di vita promosso da San Carlo, che la patatina ‘Più gusto’ viene presentata come ‘ideale con lo Spritz’. Un’inedita anticipazione delle Linee guida Cra-Nut?

(6) V. precedente nota 3

Informazioni sull'autore