Etichette

Etichette alimentari fuorilegge, le regole ci sono ma le sanzioni mancano

Etichette alimentari fuorilegge, le regole ci sono ma le sanzioni mancano

Etichette alimentari fuorilegge e informazioni sui cibi serviti nei pubblici esercizi errate o assenti. Impossibile garantire il rispetto delle regole, se non si stabiliscono le sanzioni.

Il regolamento UE n. 1169/2011, sull’informazione al consumatore relativa ai prodotti alimentari, è entrato in vigore il 13 dicembre 2011. E la gran parte delle sue novità si applica dal 14 dicembre 2014. In tutta Europa fuorché in Italia, dove a partire da tale data vige l’anarchia. Poiché i vari governi che si sono succeduti non hanno ancora aggiornato il quadro sanzionatorio, e le autorità di controllo sono così prive di strumenti per vigilare l’applicazione delle regole.

Etichette alimentarifuorilegge, allergici a rischio


La questione è grave per i consumatori allergici e celiaci, i quali non possono conoscere gli ingredienti allergenici nei cibi serviti nei pubblici esercizi, pur avendone diritto. Né possono distinguere con facilità gli alimenti per loro sicuri, grazie all’evidenza grafica dei singoli ingredienti allergenici sulle confezioni dei prodotti alimentari in vendita. (2) Ma non solo.


Etichette alimentari fuorilegge anche sui prodotti importati

È impossibile garantire la completezza e veridicità delle etichette di tutti gli alimenti – italiani e di importazione – che sono distribuiti in Italia, senza punire le violazioni delle norme. Etichette illeggibili, liste degli ingredienti inesatte, (3) indicazioni d’origine fallaci, ‘Italian sounding‘ sono solo alcuni esempi dei danni arrecati ai consumatori, ma anche alle imprese italiane che realizzano etichette trasparenti e si trovano tuttavia a fronteggiare la concorrenza sleale di operatori e commercianti disonesti.

La delega al governo è stata fornita con legge di delegazione comunitaria 2015. Fino a quando si dovrà attendere alla certezza del diritto in un settore chiave per l’economia del sistema-Paese?


Dario Dongo

Note

(1) Il 14 dicembre 2016 sono infine entrate in applicazione le norme relative alla dichiarazione nutrizionale in etichetta, http://www.foodagriculturerequirements.com/dichiarazione-nutrizionale-obbligatoria-al-via-il-14-12-16-labc-delle-norme-da-applicare/

(2) Fatta salva la possibilità per le autorità di controllo di applicare misure alternative, come riportato su http://www.foodagriculturerequirements.com/etichette-prive-di-informazione-su-allergeni-quali-sanzioni-e-misure-adottare-in-sede-di-controllo-pubblico-ufficiale-risponde-lavvocato-dario-dongo/ e http://www.foodagriculturerequirements.com/europa-allergeni-come-garantire-oggi-lapplicazione-delle-regole/

(3) Si veda http://www.foodagriculturerequirements.com/normative-allergeni-in-etichetta-gli-errori-piu-frequenti/

Informazioni sull'autore

1 Comment

Clicca qui per scrivere un commento