Consum-attori

Piombo e altri metalli pesanti nella spezie, il test di Consumer Reports

Piombo e altri metalli pesanti nella spezie, il test di Consumer Reports

Piombo, arsenico e cadmio possono contaminare le spezie abitualmente utilizzate in cucina. L’associazione dei consumatori statunitensi Consumer Reports ha rinvenuto metalli pesanti, anche in quantità importanti, in 40 confezioni. (1)

Le analisi di Consumer Reports hanno coinvolto 15 diversi tipi di erbe e spezie essiccate per un totale di 126 prodotti commercializzati da marchi molto diffusi negli USA (McCormick, Trader Joe’s, Whole Foods e altri).

Piombo e altri metalli pesanti nelle spezie

Circa un terzo dei prodotti testati, 40 in totale, aveva livelli di arsenico, piombo e/o cadmio sufficientemente alti da costituire un problema soprattutto per la salute dei bambini, in caso di consumo regolare. Per 31 di questi, la quantità di metalli pesanti riscontrata è considerata una minaccia anche per gli adulti.

Per due erbe, timo e origano, tutti i prodotti testati hanno mostrato livelli che secondo gli esperti di Consumer Reports sono preoccupanti.

Chi vigila

La contaminazione da metalli pesanti negli alimenti dipende dalla presenza di inquinanti nelle attività agricole e industriali. Erbe e spezie provenienti da alcuni paesi extraUE (India e Cina, in primis) sono più a rischio.

Il RASFF (Rapid Alert System for Food and Feed) riferisce appena 3 casi di allerta negli ultimi due anni. In uno soltanto, relativo a curcuma indiana importata dalla Bulgaria, la contaminazione è stata accertata da controlli pubblici ufficiali. Negli altri due, le analisi sono state condotte dalle aziende, senza immissione in commercio del prodotto contaminato.

I danni del piombo

Una singola dose di erbe o spezie contaminate da piombo e altri metalli pesanti non causa danni. Il problema si pone nell’uso quotidiano reiterato.

I metalli pesanti sono neurotossici. Negli adulti, possono contribuire a problemi del sistema nervoso centrale, problemi riproduttivi e ipertensione, oltre a danneggiare la funzione renale e immunitaria.

Nei bambini, come abbiamo visto, il consumo di alimenti così contaminati può persino influenzare lo sviluppo del cervello, aumentando il rischio di problemi comportamentali e abbassando il quoziente intellettivo (QI).

Marta Strinati

Immagine di copertina di Ajale da Pixabay

Note

(1) Lisa L. Gill, Your Herbs and Spices Might Contain Arsenic, Cadmium, and Lead. Consumer Reports 9.11.21 https://www.consumerreports.org/food-safety/your-herbs-and-spices-might-contain-arsenic-cadmium-and-lead/#tests

Informazioni sull'autore