HomeIdeeConegliano Valdobbiadene, iI decimo Rapporto annuale

Conegliano Valdobbiadene, iI decimo Rapporto annuale

Un’area di 15 comuni, con poco meno di 6.000 ettari di superficie vitata, un tessuto produttivo di imprese piccole, l’85% delle quali non arriva a 10 addetti, che riesce a esportare 28 milioni di bottiglie in tutto il mondo per un valore di 132 mln di euro (+14,8% rispetto al 2012). Sono solo alcuni dei numeri del Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. I dati sono contenuti nel 10° Rapporto di Distretto, presentato nel dicembre 2013 e scaricabile da questa pagina.

I mercati esteri che premiano di più il Prosecco Superiore sono Germania, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti. Delle 5.000 persone che lavorano per il Conegliano Valdobbiadene, il 30% ha un’età inferiore ai 40 anni. Una realtà giovane che, dall’anno del primo studio (il 2003) in poi ha mostrato di saper valorizzare il Prosecco insieme al suo territorio, attraverso l’enoturismo e l’adozione di pratiche agronomiche green.

I visitatori delle cantine del Conegliano Valdobbiadene arrivano quasi a quota 300.000. Più del 33% delle aziende ha avuto tra le 1000 e le 10.000 visite. L’adesione a sistemi di eco-certificazione e l’utilizzo di tecniche rispettose dell’ambiente in vigna e in cantina, hanno una ricaduta positiva sul paesaggio e, in ultima analisi, sul prodotto finale.

+ posts
RELATED ARTICLES

Articoli recenti

Commenti recenti

Translate »