Arance

Arance italiane

arance italiane

Arance italiane, vari tipi disponibili da novembre a maggio

Le arance italiane rappresentano da sole il 3% della produzione mondiale e hanno un calendario di maturazione scalare, che le rende disponibili nei mercati da novembre a maggio. Tra i tipi di arance italiane maggiormente diffusi e prodotti troviamo arance tarocco (o pigmentate), arance navel, rosse siciliane.

Le arance italiane coltivate in Sicilia vestono la parte di protagonista all’interno della fetta di mercato italiana (56%), seguite da quelle calabresi (32%). Nella Piana di Catania e nel territorio di Siracusa il particolare microclima collinare protegge dai venti freddi e permette una coltivazione di Tarocco pregiata. Una varietà di Navel famosa, che ha ottenuto anche il marchio DOP europeo, è quella di Ribera, località dove clima mite e abbondanza di acqua favoriscono l’esaltarsi delle proprietà di questo frutto.

Il suolo italiano è caratterizzato da migliaia di agrumeti e aranceti, dal meridione della celebre Conca d’Oro di Palermo (meraviglia creata dagli arabi e decantata in tutto il Mediterraneo) alle serre sulle rive del Lago di Garda, concepite per servire i signori di Lombardia e Veneto, nonché contribuire alla preparazione di canditi (esportati nel mondo da Genova).

Informazioni sull'autore

Aggiungi commento

Clicca qui per scrivere un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.