Archivio

Un’Icona Pop

“Signore e signori a tavola” è il momento della “carne casalinga”; oppure “mangi magro? Mangio-tin!”. Sono solo due degli head delle pubblicità televisive – la prima un Carosello con protagonista Corrado Mantoni, l’altra uno spot con un giovanissimo Enzo Iacchetti – che hanno fatto della carne in scatola Manzotin un’icona della cultura popolare italiana con oltre mezzo secolo di storia.
Le campagne in televisione si sono fuse con intuizioni di marketing e packaging, come il celebre claim “apri e gusta” sulla confezione ad esaltare l’innovativo sistema di apertura facile inaugurato nel 1974. “Si apre con un dito, si gusta con appetito” era lo slogan della pubblicità.
Il concetto di carne è talmente associato al marchio che in un famoso film degli anni ’70, divenuto poi cult, “Febbre da cavallo”, il soprannome di uno dei personaggi principali era proprio Manzotin, perché faceva il macellaio. Anche grazie a quel film, Manzotin ha condiviso il destino dei marchi e dei protagonisti più noti della cultura di massa in Italia: “uscire” dalla pubblicità per entrare nella realtà e diventare parte della quotidianità degli italiani.