Archivio

Prodotti italiani in difficoltà

Nel periodo febbraio-luglio del 2012 le importazioni nel settore dei cereali in Italia si sono trovate a subire una crisi riscontrando un calo di circa 2 ml di tonnellate rispetto all’anno precedente (-16,7%). Sono risultate in calo le importazioni dei prodotti in granella, in particolare il granturco, il grano duro, quello tenero e l’orzo. Registrano una crisi anche gli arrivi dall’estero sia di farine di estrazione, che di semi e frutti oleosi. L’importazione di riso nel suo complesso diminuisce del 10,2%.
Concentrando l’attenzione sulla crisi del canale export dei prodotti del settore dei cereali nei primi otto mesi dell’anno, quest’ultimo è diminuito del 10,7%. In calo anche il comparto export di quelli in granella, e dei prodotti trasformati. Risulta invece aumentare il settore export di farina, di paste alimentari e dei mangimi a base di cereali.
I movimenti valutari relativi a importazioni e export del settore dei cereali hanno comportato nel primo semestre una crisi pari a -1.086,0 milioni di euro, contro -1570,3 ml nel 2011.