Archivio

La Dichiarazione ufficiale di FoodDrinkEurope

Dimezzare lo spreco di cibo entro il 2020. L’obiettivo della Commissione europea raccoglie il sostegno dell’industria alimentare, che ha reso note le proprie strategie condivise in una Dichiarazione ufficiale. Il documento “Every Crumb Counts” è sottoscritto e presentato da FoodDrinkEurope, che rappresenta l’industria europea di cibo e bevande, insieme a Europen (Organizzazione europea per il packaging e l’ambiente) e Feba (Federazione banche alimentari, le associazioni del catering e della ristorazione sostenibile).

Mentre la fame attaglia 842 milioni di persone nel mondo – secondo l’ultimo rapporto FAO – e si accentua la scarsità delle risorse, un terzo degli alimenti prodotti nel pianeta vengono destinati a rifiuto quando sono ancora commestibili. Uno spreco intollerabile, determinato dalle inefficienze della filiera e, in parte, dalla scarsa attenzione dei consumatori.

L’industria europea individua alcune soluzioni per invertire la rotta. Bisogna ottimizzare i processi agricoli e industriali, e rimodulare i criteri degli imballaggi e della distribuzione. Minimizzati perdite e sprechi, è necessario recuperare i rifiuti per diversi utilizzi, come la mangimistica e la produzione di energia.